Acqua di Cocco: Bevanda Diuretica, Ricca di Vitamine e Minerali

L'acqua di cocco è una bevanda con proprietà energizzanti, ricca di vitamine e sali minerali; contiene poche calorie e aiuta ad eliminare la ritenzione idrica. Scopriamo i benefici, come berla e le controindicazioni.

acqua di cocco benefici

Quando le noci di cocco, ancora acerbe, vengono raccolte, contengono una grande quantità di liquido al loro interno, questa è l’acqua di cocco.

L’acqua di cocco è una sorta di sostanza trasparente che si trova solo nelle noci di cocco verdi, cioè non ancora mature, poiché in quelle più stagionate il liquido man mano viene sostituito dalla polpa.  Le noci di cocco acerbe vengono generalmente raccolte dopo i 5 o 7 mesi di età, perché è il momento nel quale contengono una quantità di acqua maggiore.

Spesso si fa confusione tra l’acqua di cocco e il latte di cocco. Il latte di cocco viene prodotto dalla noce di cocca matura e si trova nella sua polpa, è ricco di grassi saturi sani, ma ha anche molte più calorie dell’acqua.

L’acqua di cocco è davvero ricca di nutrienti e sostanze benefiche molto importanti per la salute dell’organismo, è stata consumata per secoli nei paesi tropicali poiché forniva un’ottima idratazione e curava diversi disturbi.

Le proprietà dell’acqua di cocco la rendono anche un’ottima bevanda energetica per gli atleti e gli sportivi, più salutare e meno calorica dei classici integratori.

Acqua di cocco: calorie e valori nutrizionali

Come si è detto in precedenza, l’acqua di cocco è ritenuta un alimento importante per l’organismo, ed è anche una buona fonte di idratazione per il corpo. Le proprietà dell’acqua di cocco sono molteplici grazie agli elementi contenuti in essa: al suo interno sono presenti potassio, magnesio, calcio, oltre a vitamina C ed altri nutrienti importanti.

Calorie: per quanto riguarda le calorie, l’acqua di cocco è davvero ipocalorica, infatti se pensiamo ad una tazza contenente 240 ml le calorie sono appena 46 kcal, molto poche rispetto ad un qualsiasi altro integratore o bevanda energetica, tenendo conto anche che al suo interno sono presenti dolcificanti naturali, proteine e vitamine.

Potassio: è un minerale davvero indispensabile per il corpo, poiché elimina i liquidi in eccesso, debellando così la ritenzione idrica ed inoltre è un valido aiuto contro la pressione alta; in appena 240 ml di acqua di cocco (1 tazza) è possibile trovare circa 550 mg di potassio.

Magnesio: il magnesio è molto importante per il corretto funzionamento enzimatico del corpo, è necessario per lo sviluppo delle ossa, in quanto aiuta ad assimilare il calcio ed è essenziale per l’azione della vitamina D nei reni. L’assunzione ottimale di magnesio è collegata a una maggiore densità ossea e a una migliore formazione dei cristalli ossei. La carenza di magnesio invece, può portare a diversi disturbi come perdita di appetito, stanchezza e nausea ricorrente.

Calcio: l’acqua di cocco è ricca di calcio, un minerale vitale per la salute delle ossa che svolge una serie di compiti essenziali nel corpo, tra i quali: lo sviluppo, la crescita e il mantenimento sano delle ossa. Questo infatti contribuisce allo sviluppo e alla crescita alle ossa fino ai 20-25 anni di età, in seguito la densità ossea diminuisce, ma il calcio continua a sostenere a mantenere in salute le ossa, rallentando la perdita di densità.

Altri elementi molto importanti contenuti nell’acqua di cocco sono: la vitamina C essenziale per il sistema immunitario e per il buon funzionamento dell’organismo, il selenio, il fosforo, lo zinco, la riboflavina, il ferro, ed ancora la vitamina A ed E.

Acqua di cocco: benefici e proprietà

I benefici dell’acqua di cocco sono dovuti alla sua composizione; assumere regolarmente questa bevanda non solo infatti abbassa la pressione sanguigna, ma combatte ritenzione idrica e cellulite, protegge la pelle dal deterioramento, ha un’azione idratante e disintossicante, combatte la stanchezza e riduce le tensioni muscolari.

Abbassa la pressione

Alcuni studi hanno dimostrato che le persone che hanno consumano acqua di cocco per due settimane rispetto a coloro che non la hanno assunta affatto, hanno una pressione sistolica e diastolica rispettivamente del 71% e del 29% inferiore. Inoltre grazie all’alto contenuto di potassio dell’acqua di cocco, questa è in grado di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. Il potassio ostacola l’effetto del sodio nel corpo e riduce così la pressione sanguigna.

Combatte ritenzione idrica e cellulite

Contenendo in dosi elevate minerali essenziali, soprattutto il potassio, l’acqua di cocco è un rimedio naturale contro la ritenzione idrica. Queste sostanze nutritive favoriscono il corretto funzionamento dei reni, riducono i livelli di sodio e, di fatto, aumentano la produzione di urina. Quindi essenzialmente si tratta di una sorta di diuretico naturale in grado di contrastare l’infiammazione e altri problemi associati alla ritenzione idrica, come la cellulite.

Amica della pelle

L’assunzione di acqua di cocco permette di prendersi cura del benessere della propria pelle. Questo liquido infatti contribuisce all’idratazione e, contemporaneamente, consente di calibrare l’eccessiva produzione di sebo. Dona morbidezza e luminosità alla pelle, sia all’interno che all’esterno. Può essere applicata direttamente sull’epidermide come se si trattasse di una lozione o crema naturale ed è utile per trattare disturbi come l’acne.

Azione disintossicante e idratante

L’acqua di cocco ha una capacità di idratazione maggiore rispetto alla normale acqua; la disidratazione può portare molti danni al nostro organismo dato che ogni organo, per il suo corretto funzionamento, ha bisogno di adeguate quantità d’acqua.

L’acqua di cocco presenta un profilo elettrolitico molto simile a quello del sangue umano, ed è per questo una bevanda ideale per sostituire i liquidi e aiutare a rimuovere le tossine dal corpo. Grazie quindi al suo potere idratante è molto utile in caso di dissenteria, poiché riesce a fornire all’organismo i sali minerali e i nutrienti persi.

Riduce le tensioni muscolari

Alcuni degli elettroliti presenti nell’acqua di cocco, in maniera particolare il calcio e il magnesio, possono combattere lo stress e la tensione muscolare. Il calcio infatti non solo mantiene sani e forti denti e ossa ma aiuta a rilassare la muscolatura.

Magnesio e calcio cooperano per mantenere rilassato il tessuto muscolare. L’acqua di cocco contenendo entrambi questi minerali, riduce le tensioni muscolari e per questo, soprattutto agli sportivi, è consigliato assumere regolarmente questa bevanda.

Combatte la stanchezza

L’acqua di cocco elimina affaticamento, stanchezza e mancanza di appetito, infatti ha un effetto benefico contro questi sintomi e può essere considerata come una sorta di integratore naturale; aumenta i livelli di energia, stimolando il metabolismo e la tiroide. Ottima quando ci si sente particolarmente stanchi o dopo aver fatto attività fisica.

Acqua di cocco: come si usa?

Sono molteplici i modi in cui si possono sfruttare le proprietà dell’acqua di cocco. Si può assumere al naturale gustando una bevanda idratante, energetica e povera di zuccheri; oppure in aggiunta a succhi particolari, a frullati di frutta a base di uva o altro.

Un altro modo molto innovativo di usare questa particolare acqua è fare il kefir di cocco, una bevanda fermentata utile per rinforzare le difese immunitarie e regolarizzare la flora batterica grazie al suo alto contenuto probiotico; indicato per gli individui che hanno problemi gastrointestinali e per coloro che hanno fatto uso di antibiotici in modo eccessivo.

Kefir con acqua di cocco

Per preparare il kefir con l’acqua di cocco ci occorrono:

  • 950 g di acqua di cocco
  • 60 g di grani di kefir d’acqua

In un contenitore di vetro versiamo l’acqua di cocco e i grani di kefir e compriamo con una garza. Dopo circa 48 ore, l’acqua diventerà più frizzante e sarà possibile travasarla in un bicchiere. A questo punto di può bere direttamente. I grani di kefir possono essere riutilizzati più volte per preparare altre bevande.

Acqua di cocco: dove si compra

Per quanto riguarda l’acquisto di acqua di cocco, è sempre preferibile comperare il cocco fresco ed estrarla direttamente da lì, sebbene sia complicato aprire il frutto, l’acqua contenuta avrà sicuramente più nutrienti di quella preconfezionata, poiché non conterrà zuccheri aggiunti e conservanti.

Tuttavia la noce di cocco verde non si conserva a lungo e da una parte non è rintracciabile in tutti i supermercati; può essere però comprata in negozi di alimentazione bio.

Se non si riesce a trovare il frutto fresco allora si può trovare l’acqua di cocco pastorizzata, tuttavia durante la pastorizzazione, i liquidi vengono riscaldati ad alta temperatura per uccidere qualsiasi batterio; questo processo però elimina anche molte delle vitamine, dei minerali e nutrienti naturali presenti nel prodotto.

Quando la si trova già confezionata invece c’è la possibilità che al suo interno siano stati aggiunti edulcoranti, aromi e zuccheri raffinati; per questi motivi è consigliabile acquistare acqua di cocco pura, senza zuccheri e cruda, quindi non pastorizzata.

In genere l’acqua di cocco confezionata in bottiglie, lattine o brick è facilmente reperibile nei supermercati, nel reparto di alimentazione etnica, nei negozi bio o negli alimentari di prodotti esteri, oppure la si può acquistare online.

Acqua di cocco: controindicazioni

L’acqua di cocco non presenta importanti controindicazioni, tuttavia l’eccessivo utilizzo non è consigliato poiché un apporto di potassio maggiore al fabbisogno giornaliero del corpo potrebbe dare effetti collaterali. In un individuo di giovane età e in salute è davvero improbabile che si abbiano problemi per eccessiva assunzione di questa bevanda.

L’acqua di cocco è una bevanda ritenuta in linea generale “sicura” e sana; con dosi normali (250-350 ml al giorno) non si riscontrano reazioni negative di qualunque genere.

Inoltre essendo un liquido quasi sterile (se estratta da una noce di cocco sana), l’acqua di cocco è ritenuta sicura anche durante la gravidanza, l’ allattamento, per i bambini piccoli e in condizioni patologiche diverse sempre con l’ approvazione del medico.