Albicocche: Calorie, Proprietà e Idee per Usarle in Cucina

Le albicocche sono un frutto estivo ricco di beta-carotene e con poche calorie; proteggono la pelle e sono ideali anche in caso di diabete. Ecco le proprietà delle albicocche, i valori nutrizionali, come usarle in cucina e le loro controindicazioni.

albicocche proprietà calorie

Uno dei frutti più apprezzati e consumati nel periodo estivo sono certamente le albicocche. Caratterizzato dalla suo forma tondeggiante e dal suo colore arancione, che richiama proprio la bella stagione, questo frutto fa parte della famiglia delle Rosacee e viene prodotto dal Prunus Armeniaca. Le sue origini sono asiatiche, la pianta si è infatti sviluppata in Cina e solo nel 70-60 a.C. i Romani l’hanno diffusa in Grecia e in Italia.

Per quanto riguarda il periodo migliore in cui trovare questo frutto, se si vogliono acquistare albicocche biologiche e quindi coltivate secondo metodologie tradizionali, le si troveranno in commercio durante i mesi di Maggio, Giugno e Luglio.

L’albicocca vanta proprietà numerose e importanti grazie alle sua particolare composizione: infatti è ricca di fibre, potassio e vitamina A, tutti elementi che danno grandi benefici all’organismo.

In commercio oltre al frutto fresco è possibile trovare le albicocche sciroppate, le quali non presentano proprio le stesse caratteristiche nutrizionali dell’albicocca semplice, ma sono ricche di zuccheri e possono essere utilizzate come dessert. Inoltre c’è anche la versione secca: le albicocche secche non solo presentano le medesime proprietà del frutto fresco, ma hanno anche un indice glicemico tra i più bassi e sono ricchissime di potassio.

Albicocche: calorie e valori nutrizionali

Le proprietà delle albicocche sono molteplici poiché contengono diversi elementi molto utili per il benessere del corpo e importanti per contrastare infiammazioni di vario tipo. Infatti il frutto è particolarmente ricco di carotenoidi, potassio, vitamina A e fibre.

Carotenoidi: sono dei pigmenti presenti nelle piante che conferiscono al frutto e alle verdure il caratteristico colore giallo- arancione. Inoltre svolgono un ruolo fondamentale nel mantenere in salute pelle e funzioni neurologiche.

Il beta-carotene è un tipo di carotenoide presente nelle albicocche ed è molto importante per la protezione delle pelle. Diversi studi hanno dimostrato che aiuta a prevenire la formazione di eritema provocato dai raggi UV, arrossamenti e irritazioni dell’epidermide.

Potassio: è un minerale molto importante per il corpo, poiché neutralizza i liquidi in eccesso, eliminando così anche la ritenzione idrica ed inoltre abbassa la pressione arteriosa; in soli 100 gr di albicocche è possibile trovare 259 mg di potassio.

Vitamina A: svolge un ruolo essenziale nella protezione di occhi e vista, della funzione neurologica, della pelle e nella salvaguardia della salute ormonale e riproduttiva; inoltre è importante per il buon funzionamento di polmoni, fegato, reni e organi digestivi. La vitamina A è una vitamina liposolubile, ha caratteristiche immunizzanti e antiossidanti, ciò significa che aiuta a ridurre i danni dei radicali liberi .

Fibre: questo elemento si trova all’interno della struttura delle piante ed una parte costitutiva delle molecole vegetali. La fibra non contenendo calorie, poiché non può essere digerita dagli esseri umani, non da apporto calorico alla dieta.

A causa dell’incapacità di assorbimento da parte dell’uomo, la fibra viaggia all’interno dello stomaco, trasportando tossine, grassi e colesterolo fuori dall’intestino, così facendo migliora la salute del cuore, disintossica e favorisce la digestione. Le albicocche svolgono egregiamente queste funzioni essendo molto ricche di fibre.

Calorie delle albicocche: per quanto riguarda le calorie dell’albicocca, questo frutto ha solo 48 calorie ed è per questo che è molto adatto come alimento all’interno di una dieta, avendo anche un basso indice glicemico, appena 38. Il contenuto calorico dell’albicocca invece aumenta se si parla di albicocche sciroppate che presentano 83 calorie e quelle secche con 274 calorie a porzione.

Albicocche: proprietà e benefici

I benefici delle albicocche sono diversi e numerosi grazie agli elementi contenuti all’interno di esse. Infatti questo frutto non solo svolge un’azione antinfiammatoria, ma protegge il fegato, la vista e la pelle e combatte la stipsi.

Proteggono il fegato

Alcuni studi dimostrano che il frutto dell’albicocca è benefico per la salute del fegato e può persino proteggere dalle malattie epatiche. In una recente ricerca si è provato che l’albicocca è in grado diminuire i danni al fegato come il fegato grasso. In un altro studio su animali si è scoperto che l’assunzione di albicocca biologica essiccata potrebbe contribuire alla rigenerazione di questo organo.

Azione antinfiammatoria

Le albicocche possiedono potenti proprietà antinfiammatorie per proteggere il corpo da diverse malattie. I semi di albicocca, in particolare, sono ritenuti mezzi molto efficaci per combattere le infiammazioni. Recenti esperimenti hanno dimostrato che l’estratto di olio di nocciolo di albicocca potrebbe contribuire a proteggere il corpo dalla colite ulcerosa, un tipo di malattia infiammatoria intestinale.

Combattono la stipsi

Le albicocche sono molto ricche di fibre e una tazza di queste fornisce al corpo fino al 12% delle fabbisogno giornaliero. La fibra non potendo essere digerita, viaggia all’interno dell’intestino aiutando ad aumentare la massa delle feci e a prevenire la stitichezza. Quindi una regolare assunzione di questo frutto favorisce senza dubbio la regolarità intestinale.

Proteggono la pelle

Grazie all’alta presenza di antiossidanti, le albicocche sono in grado di proteggere la pelle. Gli antiossidanti sono composti che proteggono dai radicali liberi e prevengono danni alle cellule e possono anche ridurre il rischio di contrarre specifiche condizioni croniche come le malattie cardiache e il cancro.

Le albicocche sono ricche inoltre di carotenoidi, un tipo di pigmento con proprietà antiossidanti, ed in particolare di beta-carotene, che ha sia una funzione protettiva contro i raggi solari e allo stesso tempo favorisce una sana abbronzatura della pelle.

Sono alleate della vista

Le albicocche favoriscono la salute degli occhi poiché sono ricche di vitamina A. La vitamina A ha un ruolo fondamentale quando si tratta di salute degli occhi. Infatti, la carenza di questa vitamina può causare gravi disturbi come cecità notturna, secchezza oculare e perdita della vista. Uno studio del 2016 ha dimostrato che l’applicazione dell’estratto di semi di albicocca per via topica ha contribuito a ridurre la secchezza oculare promuovendo la produzione di liquido lacrimale.

Albicocche e diabete

Se si parla del rapporto tra albicocche e diabete è utile spiegare che le albicocche fresche si possono consumare tranquillamente in caso di diabete ma è necessaria una sana moderazione. Diverso è il discorso per le albicocche secche, le quali hanno un indice glicemico più basso, appena 30, e quindi sono un alimento più indicato nel caso di individui che soffrono di diabete. In ogni caso bisogna sempre tenere conto del carico glicemico.

Come usare le albicocche in cucina

L’albicocca può essere usata nei modi più svariati in cucina, infatti è un frutto molto versatile e di facile lavorazione e per questo può essere impiegato per creare ricette gustose ed originali.

Si possono usare facendole sciroppate e poi servendole semplicemente come dolce di fine pasto. Possono inoltre essere impiegate per la realizzazione di particolari marmellate e confetture e quindi anche come ripieni di crostate e torte di vario tipo.

Un’altra idea è quella di utilizzate nell’impasto di ciambelle o per fare gelati e ghiaccioli fatti in casa. I più golosi possono preparare un strudel speziato con le albicocche utilizzandole al posto delle mele.

Infine si possono usare a pezzi nello yogurt oppure aggiunte a frullati di frutta estiva o ancora per preparare un dolce mousse.

Olio di albicocca

Dalla spremitura a freddo dei noccioli delle albicocche si estrae un particolare tipo d’olio che ha molte qualità benefiche per il corpo, il viso e i capelli. Questo olio è ricco di antiossidanti e di acidi grassi polinsaturi che hanno una potente azione anti-età.

L’olio di albicocca applicato sul corpo regolarmente tonifica e allo stesso tempo idrata la pelle, prevenendo anche la formazione di smagliature. Posto sui capelli e lasciato agire per 30 minuti dona brillantezza e forza ed utilizzato sul viso da luminosità, rigenera l’epidermide e combatte le rughe. Molto utile per favorire e mantenere l’abbronzatura.

Albicocche: controindicazioni

Le albicocche non presentano importanti controindicazioni, tuttavia è consigliabile assumerle in maniera moderata, soprattutto per chi soffre di calcoli renali. Inoltre è possibile che le persone allergiche al polline, consumando le albicocche possano presentare sintomi allergici, questo perché il frutto è coinvolto nelle allergie incrociate.

Ultimo elemento da ricordare è che i semi di albicocca contengono sostanze con potenziale tossicità (come il cianuro) e per questo non devono essere assunti in maniera smisurata.