Ananas: Proprietà, Calorie e Idee per Usarla in Cucina

L'ananas è un frutto esotico dalle proprietà diuretiche e digestive. Aiuta in caso di cellulite, elimina la ritenzione idrica ed è utile per dimagrire essendo povera di calorie. Ecco tutti i suoi benefici, le possibili controindicazioni e idee per usarla in cucina!

ananas proprietà calorie

L’ananas è un frutto di origine tropicale, molto usato in Europa e consumato in tutte le stagioni, infatti oltre a essere venduto fresco lo si può trovare in scatola (anche se non mantiene tutte le sue proprietà) per essere consumato in qualsiasi periodo dell’anno.

La pianta dell’ananas fiorisce e quindi produce i frutti una sola volta l’anno, il clima che la pianta predilige deve essere temperato e ha bisogno di alte temperature, mai al di sotto dei 15 gradi.

Le caratteristiche compositive del frutto rendono l’ananas un ottimo alleato contro la cellulite e la ritenzione idrica; inoltre al suo interno è contenuta la bromelina, un particolare enzima dai potenti effetti antinfiammatori.

Questa sostanza può essere trovata sia nella polpa e di recente si è scoperto anche nel gambo del frutto, in concentrazione maggiore; grazie a questo importante elemento l’ananas viene usato molto in ambito medico e sotto forma di integratore per il trattamento di diversi disturbi.

Ananas: calorie e valori nutrizionali

Il frutto dell’ananas presenta diverse caratteristiche nutrizionali davvero interessanti; le proprietà dell’ananas sono molteplici: contiene alte dosi di vitamina C, fibre, magnesio, potassio, bromelina ed inoltre è ipocalorico. Vediamo quali sono gli elementi di spicco e quante le calorie.

Vitamina C: la vitamina C è un potente elemento antinfiammatorio, prezioso per l’organismo; grazie a questa vitamina si può avere un aumento dell’efficienza del sistema immunitario ed un incremento dell’apporto energetico al corpo. Una porzione di 100gr di ananas ne contiene 47,8 mg.

Fibre: sono presenti 1,4 mg di fibre in un etto di ananas; le fibre hanno l’importante mansione di ripulire l’apparato digerente, infatti non possono essere assimilate dal corpo umano e questo fa sì che lungo il tragitto per l’espulsione portino con sè sostanze nocive, tossine e scorie.

Potassio: il potassio è un minerale molto importante per l’organismo, questo elemento non solo riduce ritenzione idrica e cellulite ma svolge anche un’azione benefica per i muscoli. Ha infatti la capacità di distenderli ed impedire contratture di vario tipo; recenti studi hanno anche dimostrato che è un valido supporto nel diminuire la pressione arteriosa. L’ananas presenta al suo interno una grande quantità di potassio: 109 mg in 100 gr di polpa.

Magnesio: l’ananas è ricca di magnesio, in 100gr di questo frutto infatti sono contenuti 12 mg di magnesio, indispensabile per il giusto funzionamento degli enzimi all’interno dell’organismo.

Il corpo ha bisogno di questo elemento per lo sviluppo delle ossa: il magnesio infatti non solo favorisce l’assimilazione del calcio ma è anche essenziale per l’azione della vitamina D all’interno dei reni. Inoltre è uno degli elettroliti più importanti per il corpo insieme al potassio; se si fa molto sport è importante assumerlo attraverso integratori.

Bromelina: la bromelina è un particolare enzima contenuto in grande quantità nell’ananas, sia nella polpa e in maniera maggiore nel gambo e prende il suo nome proprio dalla famiglia botanica dell’ananas: le bromeliaceae.

La bromelina è un elemento dalle numerose proprietà benefiche, infatti non solo viene usata per la cura di crampi addominali, ma viene anche impiegata come antinfiammatorio, per combattere tromboflebiti e vene varicose, dismenorrea e infezioni di vario tipo.

Calorie: per quando riguarda le calorie dell’ananas, si può affermare che l’ananas è un frutto davvero ipocalorico, 100 gr hanno appena 42 kcal; è per questo infatti che viene molto utilizzato all’interno di diete dimagranti dato che è molto gustoso e privo di grassi.

Ananas: proprietà e benefici

I benefici dell’ananas sono numerosi e vari, infatti oltre a combattere la ritenzione idrica e la cellulite, agisce da antinfiammatorio naturale, ha buone funzioni digestive, protegge il cuore ed è un valido aiuto in caso di artrite e asma.

Funzioni digestive

Consumare ananas è molto utile per la digestione, i nutrienti di cui è composto infatti riescono a scomporre le proteine e così facendo combattono il reflusso e rendono più facile la digestione. Alcuni studi hanno provato che il consumo di ananas è molto utile per gli individui affetti da celiachia, questo grazie alla presenza di bromelina.

Contro cellulite e ritenzione idrica

Grazie al potassio, il consumo di ananas riesce a ridurre cellulite e ritenzione idrica. Infatti questo minerale ha una potente azione drenante, che elimina i liquidi in eccesso; inoltre la presenza di vitamina C, manganese e betacarotene fa si che la pelle sia idrata ed elastica. La bromelina, presente soprattutto nel gambo del frutto, riattiva la circolazione ed elimina gli accumuli adiposi provocati dalla cellulite.

Antinfiammatorio naturale

L’ananas si comporta proprio come un antinfiammatorio naturale, svolgendo la sua azione in diversi parti del corpo. La bromelina è ancora l’artefice di questi benefici, infatti non solo svolge un’azione decongestionante e antinfiammatoria all’interno dell’apparato digerente ma interviene anche sul sistema circolatorio, mettendolo in moto. Cure a base di questo elemento vengono utilizzate in caso di tumefazioni, traumi muscolari ed ematomi.

Utile in caso di asma

Sono diversi i fattori che possono sviluppare attacchi d’asma sporadici o una vera e propria asma cronica: l’alimentazione, l’ambiente, l’inquinamento, le allergie e l’accumulo di tossine sono le cause maggiori. L’ananas contiene betacarotene, una sostanza benefica per il sistema respiratorio che riesce a ridurre i sintomi dell’asma e a prevenirli in modo efficace.

Protegge il cuore

Grazie alla presenza di potassio e di bromelina, l’ananas può essere un valido alleato nella protezione del cuore. Il potassio regola la pressione sanguigna e la abbassa, riducendo così il rischio di malattie coronariche, ictus ed infarti. La bromelina invece combatte l’eccessiva coagulazione del sangue: impedisce infatti la formazione di coaguli che possono ostruire vene ed arterie.

Aiuta in caso di artrite

Secondo studi recenti, il consumo di ananas potrebbe avere effetti benefici riguardo l’artrite; sempre grazie alle presenza della bromelina e degli altri nutrienti, l’assunzione di questo frutto non solo riduce l’infiammazione provocata dall’artrite ma svolge un ruolo importante anche nei trattamenti chirurgici post operatori, diminuendo in maniera considerevole dolore e gonfiore.

Ananas e diabete

Per quanto riguarda il rapporto tra consumo di ananas e diabete si potrebbe pensare che essendo il frutto ipocalorico è anche indicato per gli individui che soffrono di questa malattia; purtroppo non è esattamente così poiché il suo indice glicemico è medio, ovvero 45.

Se si parla del succo è più alto, circa 50 e sale ancora se si tratta di ananas in scatola (65); quest’ultima deve essere assolutamente evitata in caso di diabete, mentre per il frutto fresco ci deve essere un consumo moderato.

Come usare l’ananas in cucina

Gli usi dell’ananas in cucina sono davvero numerosi, oltre a poterlo consumare al naturale in una merenda a base di frutta fresca, può essere impiegato all’interno di macedonie, per fare dei particolari ghiaccioli alla frutta, dei centrifugati nel periodo estivo o succhi freschi. Ad esempio si può realizzare un buonissimo succo a base di ananas con l’aggiunta di carote, mele e zenzero per dare un tocco speziato alla bevanda.

Inoltre questo versatile frutto può essere utilizzato per torte particolari, per confetture, sciroppato e conservato in barattoli oppure usato per comporre degli spiedini di frutta. Un modo goloso per utilizzare l’ananas è creare un tiramisù alla frutta, aggiungendola alla crema della farcitura.

Che dire invece della pizza all’ananas molto diffusa in alcuni Paesi? Un accostamento audace ma che, se fatto con gli ingredienti giusti, potrebbe risultare oltre che originale anche gustoso.

Inoltre l’ananas è uno degli ingredienti principali della famosa pina colada e può essere usata anche per creare delle acque aromatizzate insieme ad altri pezzi di frutta fresca. Infine è un’ottima base per marmellate e sorbetti.

Ananas grigliato

Sebbene sia preferibile mangiare l’ananas cruda, in modo da beneficiare di tutti gli elementi nutritivi, possiamo anche cuocerla per creare dei piatti originali. Un esempio è l’ananas grigliato, un piatto dolce e semplice da preparare, da servire come dessert.

Basta tagliare l’ananas a fettine dello spessore di un paio di centimetri, cospargerlo di zucchero e metterlo sulla griglia per 5 minuti a lato. Al termine della cottura cospargerlo con del miele e una spolverata di cannella e servire caldo.

Ananas: controindicazioni

L’ananas non ha particolari controindicazioni, sicuramente è consigliabile consumarlo in maniera moderata. Assumere troppa vitamina C, contenuta nel frutto, potrebbe infatti causare nausea e diarrea, tuttavia le dosi devono essere davvero considerevoli per ottenere degli effetti collaterali significativi.

Un altro importante fattore da tenere in considerazione è l’interazione dell’ananas con i medicinali, data la presenza di bromelina, non è indicata l’assunzione se si fa uso di anticoagulanti e antidepressivi.

Inoltre è possibile soffrire di allergie e intolleranze al frutto ed in caso di reazioni particolari è sempre indicato chiedere il parere di un medico.