Candida: Rimedi Naturali per Curarla in Modo Efficace e Senza Farmaci

I migliori rimedi naturali che agiscono contro la candida albicans, utili per fa passare in poco tempo l'infezione, accompagnata da dolore e prurito.

candida-rimedi-naturali

In questo articolo vogliamo concentrarci su quei rimedi naturali contro la candida che ognuno di noi può praticare per evitare che la patologia peggiori. La candida è un’infezione che colpisce in qualsiasi momento; è sufficiente che il sistema immunitario di un soggetto non funzioni correttamente perché il fungo, la Candida albicans, si installi nei tessuti e penetri nell’organismo.

Anche l’individuo la cui flora intestinale è stata in qualche modo alterata è a rischio di contrarre la candida. Il fungo responsabile è normalmente presente nel nostro corpo e “attacca” in situazioni in cui le nostre difese non riescono a far fronte alle minacce patogene. I rimedi contro la candida aiutano il corpo a contrastare l’infezione, rendendolo più resistente ed efficiente. Inoltre, sono adatti a tutti, uomini e donne.

Già, perché occorre sfatare il mito che la candida colpisca solo le donne, essa infatti interessa anche il sesso maschile, in cui il fungo causa un’infiammazione tipica del glande (balanite). Inoltre, è bene ricordare che la candidosi non si sviluppa soltanto nell’area genitale, ma può in effetti attecchire anche su altri tipi di tessuti, come la pelle, in particolare in corrispondenza di zone umide e calde (ascelle, vita, tra le dita dei piedi, ecc.) e la bocca, ambiente che racchiude perfettamente tali caratteristiche.

Candida: Cause e Sintomi Ricorrenti

Prima di passare all’osservazione dei rimedi per la candida, vogliamo ricordare brevemente quali sono le cause e i sintomi in modo da riconoscerli e quindi agire al meglio. Iniziamo con le cause. Gli squilibri della flora intestinale e il calo delle difese immunitarie sono le cause principali della candidosi, poiché batteri e anticorpi ci proteggono dagli organismi patogeni. È bene quindi cercare di mantenere il più possibile questi equilibri, limitando lo stress, l’abuso di farmaci e curando l’alimentazione.

A tal proposito sottolineiamo che un regime alimentare in cui eccedono zuccheri e carboidrati attira i funghi, i quali si nutrono proprio di zuccheri. Ecco perché chi soffre di diabete è più a rischio di sviluppare la candida.

Passiamo ora ai sintomi. In generale, le manifestazioni della candida comprendono arrossamento, gonfiore e dolore della parte interessata, con formazione di patina biancastra nel cavo orale e secrezioni grumose per quanto riguarda la candida alla pelle o all’area urogenitale. Frequente è anche irritazione e la presenza di lesioni sulla cute. Nel caso della candida maschile compare balanite, con possibile restringimento di alcune parti del membro.

Candida: Rimedi Naturali per Curarla

I rimedi naturali contro la candida hanno un’importanza da non sottovalutare nel contrastare questa tipologia di infezione. Agendo dall’interno e dall’esterno si facilita la regressione della patologia; pertanto, è consigliabile agire su più fronti contemporaneamente, introducendo nell’organismo i rimedi che possono essere assunti oralmente e applicando quelli topici. Vediamoli insieme.

Camomilla contro la candida

La funzione della camomilla è prettamente quella di calmante. Nel nostro caso questa erba calma e lenisce le zone irritate dalla candida, pertanto risulta efficace applicata localmente sotto forma di impacco. Prepariamo un infuso a base di fiori di camomilla (che rimarranno a macerare per circa 10 minuti) e bagniamo del cotone idrofilo o della garza con l’infuso, poggiandolo sulle parti infette. Quello della camomilla è uno dei rimedi per la candidosi ad essere più delicato quando si parla di candida vaginale o maschile.

Acido borico

L’acido borico è un potente disinfettante ed esercita un’azione antimicotica di rilievo. È uno dei trattamenti più utilizzati e prescritti quando si parla di rimedi per curare la candida. La dose è di circa 600 mg al giorno da somministrare però dopo ogni ciclo mestruale. L’acido borico si è rivelato efficace nel contrastare le recidive a lungo termine e in donne affette da diabete.

Reishi e shiitake

Quando la Candida albicans prende il sopravvento, contrastiamola con due particolari tipi di funghi antimicotici: reishi (Ganoderma Lucidum) e shiitake. Secondo diversi studi questi alimenti sarebbero in grado di migliorare le condizioni di salute di un organismo affaticato (da stress, abuso di farmaci) e potenziare le difese immunitarie, riuscendo in questo modo a contrastare meglio le infezioni e ridimensionandone la sintomatologia. Ne basta un pugno ogni giorno per alcune settimane e i risultati non tarderanno ad arrivare.

Probiotici per curare la candida

I probiotici sono un aiuto insostituibile per debellare la candida, in quanto essi consentono di rafforzare il sistema immunitario a partire dall’intestino, sede di alcuni anticorpi, la cui alterazione causa disturbi fisici e intacca le nostre difese. Ecco perché è importante assumere capsule di probiotici oppure ricorrere a uno dei più antichi rimedi della nonna contro la candida: mangiare dello yogurt ricco di fermenti 1-2 volte al giorno.

Leggi anche: Probiotici: Cosa Sono i Fermenti Lattici Vivi e Quali Sono i Migliori

Echinacea

L’echinacea è un’erba il cui fitocomplesso viene sfruttato per preparare compresse e tinture madri. Ha una funzione antibiotica e in parte anche antinfiammatoria perché i suoi effetti mimano quello del cortisone, ma la sua azione preponderante è quella di rafforzare il sistema immunitario contro qualsiasi tipo di infezione virale o fungina.

Tea tree oil per la candida

Quando parliamo di oli essenziali ci riferiamo a rimedi che vanno impiegati esclusivamente all’esterno. Il tea tree oil è un potente antibatterico, antimicotico e la sua azione disinfettante è notevole. Inoltre, sembra riuscire a calmare irritazione e infiammazione della candidosi. Come usarlo? Come componente dei nostri lavaggi quotidiani: 10 gocce in una bacinella piena d’acqua per 1-2 risciacqui al giorno.

Semi di pompelmo

I semi di pompelmo hanno acquistato sempre più rilievo negli ultimi anni, in quanto è stata confermata la loro valenza immunostimolante e riequilibrante. Questi semi, dai quali si ricavano perlopiù integratori sotto forma di compresse e tinture, possiedono inoltre un’azione antibiotica che li rende particolarmente idonei nel combattere la candida ed evitare le recidive.

Lavaggi con bicarbonato contro la candida

Anche quello dei lavaggi con acqua e bicarbonato può essere annoverato tra i rimedi della nonna contro la candida, in quanto estremamente semplice ma al contempo efficace. Ci preme sottolineare che i lavaggi a base di bicarbonato sono un rimedio temporaneo e non devono essere praticati insistentemente in quanto alterano il ph naturale delle aree urogenitali (causando possibilmente ulteriori fastidi).

Aglio

Altro rimedio da non sottovalutare è il consumo di aglio. Sappiamo che migliora la pressione sanguigna e protegge il cuore, ma c’è di più: l’aglio è un validissimo antibiotico e antimicotico e pertanto è un alimento perfetto per combattere e debellare il fungo della candida. Sebbene sia ormai venduto come integratore in diversi formati, consigliamo (se possibile) sempre l’assunzione di quello fresco, non sarà di certo difficile aggiungerlo ai nostri piatti.

Pau d’arco

Noto anche come Lapacho, il Pau d’arco è un’erba officinale dalle proprietà antibatteriche, antifungine e antinfiammatorie. Viene spesso utilizzato contro episodi di diarrea e per impedire la crescita e la diffusione di organismi indesiderati. La sua azione contro la proliferazione dei funghi della candida è stata considerata addirittura pari ad alcuni rimedi farmacologici. Viene venduto solitamente in bustine oppure è possibile acquistare la corteccia per farne un infuso.

Candida: Alimentazione e Consigli Utili

Nei rimedi naturali contro la candida non può mancare una corretta alimentazione. In primo luogo è fondamentale ridurre le fonti di zucchero, sia che si tratti di semplice zucchero semolato che di carboidrati derivati da farina bianca. I funghi si nutrono di zuccheri e pertanto l’ambiente ideale in cui proliferare è negli organismi in cui questo nutriente è presente in quantità notevoli. Per questo motivo, devono essere eliminati i dolci, i prodotti da forno e la pasta che non siano integrali.

Allo stesso modo è bene evitare anche bevande particolarmente zuccherate, come succhi di frutta. Preferiamo dei succhi biologici oppure prepariamoli a casa. Scegliamo soltanto dolcificanti naturali con poche calorie, ad esempio la stevia.

In generale è consigliabile non affaticare l’organismo con prodotti grassi e ricchi di conservanti. Se vogliamo che il nostro corpo combatta efficacemente l’infezione della candida, non possiamo sovraccaricarlo con cibi poco salutari.

Puntiamo invece alle proteine vegetali e al consumo di frutta e verdura antiossidante e che abbia un’azione antinfiammatoria delle vie urinarie (frutti rossi, kiwi, agrumi). Anche i legumi sono importanti poiché assicurano un ottimo apporto di fibra di cui si nutre la flora intestinale ed evitano le concentrazioni elevate di zuccheri nel sangue. Non devono infine mancare alimenti fermentati, come latte e yogurt arricchiti di fermenti oppure crauti, miso e kefir.

Come spesso accade, per guarire dall’infezione bisogna agire in modo sinergico, ciò significa che all’alimentazione devono associarsi anche alcuni dei rimedi esaminati prima. Inoltre, è bene osservare una corretta igiene intima, adoperando detergenti delicati e appropriati al proprio ph e indossando materiali traspiranti che non comprimano la zona pelvica, evitando in tal modo la formazione di umidità.

Occorre poi, e forse prima di ogni cosa, rilassarsi. Lo stress compromette il sistema immunitario e ci rende più soggetti a infezioni e a malattie. Riduciamolo svolgendo attività rilassanti o scaricandolo attraverso l’esercizio fisico.

Leggi anche: Candida: Sintomi, Cause, Rimedi Naturali e Dieta per Curarla

Leggi anche: Candida Intestinale: Sintomi, Cause e Giusta Alimentazione