Ceretta Araba: Ricetta Fai da Te e Benefici della Ceretta allo Zucchero

La ceretta araba è una pasta di zucchero che permette di depilarsi da soli in modo semplice e completamente naturale. Scopriamo i suoi benefici sulla pelle e la ricetta fai da te per prepararla in casa.

La ceretta araba è uno dei metodi più antichi di depilazione nonché il più semplice, naturale ed economico che si può fare in casa anche da soli.

Come suggerisce il nome, questo particolare tipo di ceretta nasce nel Nord dell’Africa in tempi remoti, si dice che la stessa Cleopatra la adoperasse abitualmente. La ceretta araba, nota anche come sokkar, parola araba che significa zucchero, non è altro che una pasta a base di zucchero e acqua (e volendo altri ingredienti) che viene applicata sulla pelle, in qualsiasi parte del corpo, proprio come se si trattasse di una ceretta normale.

In realtà, la depilazione in questo modo avviene in maniera più delicata e la nostra pelle, anche quella più irritabile, ne risente di meno. La prima cosa che vogliamo sottolineare è innanzitutto l’assenza di qualsiasi prodotto chimico, causa di arrossamenti della pelle nella comune ceretta o nelle creme depilatorie.

Ciò ci consente di adoperare questa ceretta naturale più frequentemente fino a quando non abbiamo ottenuto il risultato che vogliamo, senza doverci preoccupare che la cute si arrossi o si disidrati eccessivamente. Inoltre, quando la applichiamo, la temperatura è simile a quella corporea, pertanto non vi è rischio di scottarsi (come talvolta accade per le cerette acquistate da riscaldare).

Queste caratteristiche ne fanno un prodotto ideale se si vogliono eliminare i peli del corpo con un’azione poco aggressiva, lasciando la cute compatta e morbida.

Ceretta araba: benefici

Uno dei tanti vantaggi della ceretta araba è quello di poterla adoperare per qualsiasi area del corpo. Spesso viene scelta come strumento di depilazione per i peli del viso, ma è altrettanto efficace su cosce e gambe, nonché sulle ascelle. Scopriamo quali sono i benefici che derivano da questo metodo.

  • Non irrita la pelle Ne abbiamo parlato in precedenza: grazie ai suoi componenti naturali, la ceretta allo zucchero fa in modo che la pelle mantenga il suo equilibrio senza alterarsi o irritarsi a causa di composti chimici aggressivi.
  • Rallenta la crescita dei peli Sebbene delicata, la ceretta è in grado di eliminare la base del bulbo pilifero. Ciò consente una riduzione dei peli e un ritardo nella loro ricrescita. Nel momento in cui il fusto del pelo dovesse riformarsi, questo sarà comunque più sottile e più facile da togliere.
  • Non causa peli incarniti Li conosciamo tutti: i peli incarniti sono peli che rimangono intrappolati sotto la pelle causando infiammazione e fastidio. Tra le cause principali vi è la depilazione con il rasoio. Tuttavia, il rischio di peli incarniti è minore usando la ceretta con lo zucchero.
  • È facile da applicare e togliere Una volta preparata, stenderla sulla cute non richiede particolari accortezze, in quanto, come vedremo, la ceretta araba va lavorata direttamente con le mani e allo stesso modo applicata e tolta. Inoltre, qualora rimanga qualche residuo, spesso è sufficiente lavare la pelle con semplice acqua tiepida.
  • Rende la pelle morbida Un altro motivo per adoperare la ceretta allo zucchero è la sua leggera azione esfoliante. La ceretta araba infatti elimina i peli e le cellule morte della cute che si trovano sulla superficie, lasciandola quindi morbida al tatto.
  • È economica È presto detto, come vedremo tra poco per preparare questo composto di origine araba sono sufficienti pochissimi ingredienti “casalinghi”; inoltre, può essere utilizzato per più depilazioni, e ciò si traduce in un risparmio di tempo ed anche di denaro.
  • È adatta a chi ha vene varicose Date le sue caratteristiche, nonché lo “strappo” più delicato, la ceretta può essere adoperata in tutta sicurezza da chi soffre di vene e capillari in evidenza, così come da chi soffre di vene varicose, che, come è noto, non tollerano bene le temperature troppo calde, gli sfregamenti e in generale, le depilazioni aggressive.
  • Rispetta l’ambiente Dal momento che i suoi ingredienti principali sono elementi come zucchero, acqua e miele, la ceretta con pasta di zucchero ha un impatto zero sull’ambiente e viene eliminata tranquillamente insieme ai rifiuti organici.

Ceretta araba: ricetta fai da te

Gli elementi essenziali della nostra ceretta araba sono: zucchero, acqua e succo di limone. I primi due sono indispensabili per formare un composto elastico e colloso, che va a catturare i peli. Il limone è invece impiegato per le sue proprietà antisettiche e antibatteriche. E allora, come si prepara questa miscela sorprendente? Ecco la ricetta fai da te!

Ingredienti

  • 2 bicchieri di zucchero
  • 1 bicchiere d’acqua
  • succo di mezzo limone

Procedimento

La preparazione assomiglia a quella del caramello; dobbiamo versare tutti gli ingredienti in un pentolino e mettere quest’ultimo a fuoco medio. È importante che la ceretta con lo zucchero venga mescolata spesso, in modo tale che non si bruci.

La cottura produrrà delle bolle di zucchero che a poco a poco lasceranno il posto ad una miscela densa. Quando quest’ultima assume un colore giallo scuro è il momento di raffreddarla a temperatura ambiente; non appena diventerà più densa potremo lavorarla per applicarla sulla pelle.

Inumidiamo quindi le mani e impastiamone una piccola quantità, allungandola più volte. La ceretta assumerà un colore giallo oro chiaro, ciò vuol dire che è pronta per essere stesa sulla pelle.

Agli ingredienti proposti è inoltre possibile aggiungerne altri, ad esempio dell’agar agar, per addensarla meglio, oppure del miele. Quest’ultimo, oltre a conferire una consistenza più malleabile, lascerà la pelle estremamente morbida e idratata. Le dosi? Se vogliamo aggiungere l’agar agar alla ricetta della ceretta araba ne basterà un solo cucchiaino; nel caso del miele sono sufficienti 2 cucchiaini.

Ceretta allo zucchero: consigli utili

Una delle cose fondamentali che occorre ricordare di questa ceretta è che va stesa contropelo, ciò assicura che i peli vengano tirati nella stessa direzione in cui crescono garantendo che la pelle non riporti traumi e che i futuri bulbi piliferi siano più deboli, e quindi, più facili da eliminare alle successive depilazioni.

Benché naturale e poco aggressiva, è sempre meglio non stressare l’area che abbiamo trattato con la ceretta araba fai da te, pertanto, occorre non vaporizzare deodoranti, evitare qualsiasi tipo di strofinamento sull’area e stare lontani dal calore (bagno turco, sauna, ecc.). Soltanto dopo un paio di giorni procederemo ad effettuare uno scrub leggero e applicheremo una crema idratante.