Colite: 12 Rimedi Naturali per Farla Passare e Stare Bene

Per combattere i sintomi della colite si possono utilizzare dei rimedi naturali che calmano l'infiammazione e i dolori. Ecco i migliori rimedi per la colite.

colite rimedi naturali

Nota anche come sindrome dell’intestino irritabile, la colite è un’infiammazione diffusa del tratto gastrointestinale e, in particolare del colon. Sapere quali rimedi per la colite è possibile praticare può rivelarsi di grande aiuto dal momento che si tratta di un disturbo molto diffuso che colpisce una vastissima parte della popolazione in qualsiasi momento della vita.

L’infiammazione delle pareti dell’intestino può interessare qualsiasi porzione danneggiandone a lungo andare i tessuti. I sintomi della colite sono molto comuni e possono essere spesso confusi con altri tipi di patologie; i più comuni sono dolori anche molto forti al basso ventre, pancia gonfia, meteorismo e stipsi o diarrea.

Poiché l’intestino è quella parte del tubo digerente in cui termina la scomposizione e l’assorbimento delle sostanze nutritive introdotte con la dieta, qualsiasi tipo di compromissione delle sue cellule comporta uno squilibrio della funzionalità e della peristalsi intestinale. Ecco perché è possibile soffrire sia di stitichezza che di diarrea, o entrambe, a periodi alterni. Inoltre, il mancato assorbimento dei nutrienti può a sua volta causare deficit di vitamine, minerali e acqua, portando a debilitazione, stanchezza o anemia.

Colite: Rimedi Naturali Efficaci

Si stima che gli attacchi di colite siano uno dei disturbi più comuni in grado di compromettere in parte la vita sociale. Tale condizione può essere contrastata attraverso l’assunzione di alimenti e preparati naturali che riducano l’infiammazione e riequilibrino la funzionalità dell’intestino. Vediamo quali sono i migliori rimedi per curare la colite e trattare i sintomi ad essa collegati.

Malva

La malva consumata sotto forma di infuso caldo o freddo è un’erba dalle proprietà lenitive, in quanto riesce a sfiammare le muscose riducendo lo stato di alterazione in cui si trovano. Le bevande a base di malva sono inoltre ideali per contrastare pancia gonfia, nonché stipsi e diarrea. Per un infuso caldo adoperiamo 30 gr di fiori e foglie di malva che andremo ad aggiungere a 250 ml di acqua bollente; lasciamo riposare 10 minuti, filtriamo e beviamo. Per un infuso freddo facciamo macerare un pugnetto di malva per ogni tazza d’acqua per almeno sei ore. Procediamo quindi alla filtrazione.

Melissa

Erba dall’azione calmante e quindi indicata per chi soffre di colite nervosa legata allo stress, la melissa previene crampi e spasmi intestinali conseguenza della somatizzazione delle tensioni. Una tisana alla melissa prevede 250 ml di acqua calda a cui si aggiunge un cucchiaio di foglie essiccate. Lasciamo riposare una decina di minuti e filtriamo. Possiamo berla anche di sera per favorire il sonno.

Camomilla

La camomilla rilassa la mente e il corpo; calma l’intestino irritabile e riduce le contrazioni dei muscoli. Possiamo aggiungerne un cucchiaio alle altre tisane alla malva o alla melissa, oppure, preparare un infuso con 30 gr di fiori in 250 ml di acqua calda. Pochi minuti di macerazione ed è pronta per essere consumata.

Olio essenziale di lavanda

Ulteriori rimedi per la colite prevedono invece l’utilizzo di alcuni oli, ad esempio quello di lavanda. La lavanda, come la camomilla e la malva, possiede proprietà rilassanti e calmanti che migliorano lo stress emotivo impedendo che questo causi intestino irritabile. Possiamo adoperare l’olio per uso interno (ne bastano 2 gocce in un cucchiaino di miele) oppure praticando dei massaggi sul ventre.

Olio essenziale di basilico

I componenti dell’olio di basilico aiutano a diminuire l’irritazione delle mucose gastriche e intestinali e a contrastare i crampi dovuti alla colite. Ha inoltre un effetto rilassante contro gli stati ansiosi. Le modalità di assunzione rispecchiano quelle dell’olio di lavanda.

Rilassamento

Il benessere psichico ed emotivo non va sottovalutato. La mente e l’intestino sono indissolubilmente legati e al malessere dell’uno corrispondono degli squilibri dell’altro. I soggetti maggiormente colpiti da colite, infatti, non sono soltanto coloro che hanno un’alimentazione sregolata, ma anche coloro che sono continuamente sottoposti a stress. Ecco perché è fondamentale ridurre le tensioni e scaricarle tramite esercizi fisici, oppure, esercizi di rilassamento e respirazione.

Fiori di Bach

Anche i fiori di Bach sono rimedi naturali per la colite che agiscono a livello mentale apportando calma e relax ed evitando che le ansie e il nervosismo prendano il sopravvento e si avvertano sul fisico sotto forma di crampi addominali e colite. I migliori in questo senso sono Rock Rose e Agrimony (particolarmente adatti per gli stati ansiosi) da assumere lontano dai pasti a intervalli regolari.

Fermenti lattici

Quando si parla di intestino non si può non parlare di fermenti lattici. L’assunzione di probiotici infatti permette all’intestino di ritornare alla sua regolarità, sia in caso di stitichezza che diarrea. Inoltre, una flora batterica buona consente un migliore assorbimento dei nutrienti e previene la formazione di gas, evitando quindi meteorismo e crampi. Chiediamo consiglio al farmacista su quali sono i migliori fermenti lattici da assumere in caso di colite.

Leggi anche: Probiotici: Cosa Sono i Fermenti Lattici Vivi e Quali Sono i Migliori

Tormentilla

Si tratta di una pianta dalle importanti proprietà antidiarroiche e astringenti che può essere consumata come infuso (bastano 3 gr di rizomi in abbondante acqua calda) oppure in compresse quando la colite è caratterizzata da diarrea persistente. Possiede inoltre un’azione antinfiammatoria che si rivela molto utile per “calmare” le pareti intestinali affette da colite.

Aloe Vera

Ad essere utilizzato è il succo che ormai è largamente diffuso nelle erboristerie e persino nei supermercati. Quando ingerita, l’aloe vera svolge una funzione protettiva nei confronti dell’intero apparato gastrointestinale, dal momento che riveste le mucose e le pareti di stomaco e intestino con una pellicola e regola la peristalsi. Sembra infine potenziare anche la flora batterica buona.

Alimenti giusti

Dobbiamo sottolineare che oltre ai rimedi naturali per la colite per liberarci o comunque migliorare le nostre condizioni è opportuno seguire una corretta alimentazione. Quest’ultima deve comporsi principalmente di cibi che hanno un basso contenuto di fibre, pertanto, possono essere consumati: cetrioli, pomodori, melanzane, zucca, sedano come verdura e agrumi, frutti di bosco, fragole, papaya, melone come frutta.

È bene inoltre cercare di mangiare alimenti come cereali senza glutine: riso, mais, grano saraceno, miglio, poiché spesso il glutine causa dolori addominali e gas anche a chi non ha un’intolleranza. Occorre invece eliminare i legumi, dall’alto contenuto di fibre, i latticini e qualsiasi loro derivato, insieme a bevande gasate e zuccherate. Riduciamo poi notevolmente grano, frumento e segale.

Acqua di riso

Forse pochi conoscono questo rimedio per trattare gli attacchi di colite. Il riso viene spesso adoperato per contrastare la diarrea e cercare di ridurre le contrazioni e l’infiammazione intestinale. L’acqua di riso non è altro che l’acqua in cui prepariamo il cereale: cuociamo 50 gr di riso in un litro d’acqua per almeno mezz’ora. Scoliamo quest’ultimo e conserviamone l’acqua; la assumeremo più volte al giorno lontano dai pasti (durante i quali possiamo comunque consumare il riso già preparato).