Curcuma e Pepe Nero: Benefici, Idee e Ricette per Usarli Insieme

Le qualità antiossidanti e antinfiammatorie che accomunano curcuma e pepe nero sono determinate dai principi chiave attivi nelle due spezie: curcumina e piperina. Vediamo quali sono i benefici apportati dall’unione di questi due elementi e come consumarli insieme.

curcuma e pepe nero

Curcuma e pepe nero sono due spezie ricche di proprietà benefiche, che usate, insieme sono molto utili per contrastare una serie di piccoli disturbi quali digestione lenta, infiammazioni e dolori articolari.

La curcuma viene utilizzata a scopo curativo dalla medicina tradizionale, omeopatica e ayurvedica: esercita un’azione disintossicante a livello epatico, aiuta a prevenire il cancro, rafforza il sistema immunitario.

Il pepe nero, dal canto suo, aiuta la digestione, riduce lo stress ossidativo e, essendo un importante fonte di manganese, stimola la formazione dei tessuti connettivi e contribuisce al corretto funzionamento degli ormoni sessuali.

Le proprietà possedute da curcuma e pepe nero derivano principalmente da curcumina e piperina, i principi chiave attivi rispettivamente nelle due spezie, e sono incrementate dalla loro unione. La piperina aumenta infatti la biodisponibilità della curcumina e ne potenzia i benefici.

Di seguito vedremo quali sono gli innumerevoli modi per rendere l’unione di curcuma e piperina ingrediente di cibi e bevande e i benefici che l’assunzione di questo mix può regalare all’organismo.

Curcumina e piperina: perché fanno bene insieme?

Come accennato, curcumina e piperina sono i composti chiave contenuti rispettivamente in curcuma e pepe nero. La curcumina è un polifenolo antiossidante con potenti proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antisettiche. La piperina aiuta a combattere l’infiammazione e aumenta l’assorbimento di alcuni composti durante il processo della digestione.

Perché combinare curcuma e piperina apporta benefici?

La curcumina è presente nella curcuma solo in minima parte (3% ); inoltre, data la sua bassa biodisponibilità, la quantità di essa pronta ad essere assorbita dall’organismo è molto ridotta perché viene metabolizzata molto rapidamente.

Qui entra in gioco il pepe nero: la piperina, rallentando il metabolismo della curcumina, ne aumenta l’assorbimento di ben 20 volte, la rende più facilmente utilizzabile dall’organismo e ne potenzia quindi le proprietà.

E’ sufficiente aggiungere un pizzico di pepe nero alla curcuma per rafforzare l’azione della curcumina ed ottenere un mix aromatico ricco di benefici, vediamoli di seguito.

Riduce le infiammazioni

L’unione delle due spezie e dei due principi contenuti “fa la forza” nel combattere i radicali liberi che provocano infiammazione e agisce in modo talvolta più efficace dei farmaci nella prevenzione e cura di patologie come l’artrite.

Allevia i dolori

La piperina contenuta nel pepe nero desensibilizza alcuni recettori di dolore e attiva i recettori cellulari che scatenano una reazione antidolorifica nel corpo; d’altra parte, la curcuma, in virtù delle sue proprietà antinfiammatorie, può aiutare a ridurre il dolore. Se aggiungiamo alla curcuma il pepe nero, otteniamo un mix molto efficace nel ridurre il dolore cronico legato ad alcune patologie articolari e muscolari.

Leggi anche: I Migliori Antidolorifici Naturali per Combattere il Dolore

Migliora la digestione

Sia curcuma che piperina stimolano l’attività degli enzimi digestivi nell’intestino; la combinazione di curcuma e pepe nero può quindi essere un valido rimedio per migliorare la digestione e ridurre gli spasmi dell’intestino e la flatulenza dovuti alla sindrome del colon irritabile.

Aiuta a perdere peso

La curcumina agisce direttamente sulle cellule adipose attivandone il metabolismo ed è efficace nella cura dell’iperlipidemia e di altre patologie legate all’obesità, similmente al pepe nero. Per perdere peso, può essere utile bere al mattino acqua tiepida arricchita con un mix di pepe nero, curcuma fresca e zenzero.

Disintossica il fegato

La curcumina è un antiossidante che favorisce l’eliminazione delle tossine in eccesso nel fegato, attenuando i danni che sostanze nocive come alcol e farmaci possono arrecare alle cellule epatiche. L’unione della curcuma con il pepe nero, che ne aumenta la biodisponibilità, può quindi rivelarsi un efficace disintossicante del fegato.

Curcuma e pepe nero: come usarli insieme

La combinazione di curcuma e pepe nero (si consiglia di mescolare un quarto di cucchiaino di pepe nero macinato fresco con un cucchiaino di polvere di curcuma) è miscelata con altri ingredienti per rendere più gustose e salutari pietanze e bevande; ecco qualche esempio.

Tisana curcuma e pepe nero

Per preparare questa bevanda con azione antinfiammatoria, aggiungiamo a 300 ml di acqua calda il pepe nero (una spolverata) e la curcuma (1 cucchiaino). In alternativa, uniamo all’acqua 3 gr di radice fresca di curcuma grattugiata, facciamo cuocere per 5 minuti; aggiungiamo il pepe nero e mescoliamo.

Pasta di curcuma e pepe nero

Vediamo la ricetta per preparare 1 vasetto di pasta di curcuma e i modi per usarla quotidianamente.

Ingredienti:

  • 150 gr di curcuma in polvere
  • 300 ml di acqua
  • 1 cucchiaino da te di pepe nero macinato
  • 3 cucchiai di olio di cocco

Preparazione:
Mettiamo in un pentolino la curcuma in polvere e l’acqua; facciamo cuocere a fiamma bassa mescolando per schiacciare i grumi, fino ad ottenere una crema liscia e compatta; aggiungiamo quindi l’olio di cocco e il pepe. Quando la pasta alla curcuma sarà spumosa, trasferiamola nel vasetto e conserviamola in frigo (massimo 10-15 giorni).

Possiamo usare il composto in molte preparazioni: bevande (succhi, tè nero, frullati) , yogurt e zuppe, sughi e salse fatti in casa; basterà aggiungere 1-2 cucchiaini di pasta di curcuma.

Per arricchire il golden milk (o latte d’oro), aggiungiamo al latte vegetale un cucchiaino di pasta di curcuma e riscaldiamo il tutto.

Altre idee per assumere curcuma e pepe nero

Ci sono altri infiniti modi per usare in modo creativo il mix di curcuma e pepe nero come ingrediente da aggiungere ad altri piatti e ingredienti, vediamone alcuni.

  • Aggiungiamo a frullati il mix di curcuma e pepe nero unito all’olio di cocco
  • Insaporiamo una zuppa, stufato, vellutata o hummus, con curcuma e pepe nero
  • Condiamo le verdure saltate con la combinazione di curcuma e pepe nero
  • Per preparare il Golden Milk, frulliamo due tazze di latte di cocco (o altro latte vegetale) con un cucchiaino di polvere di curcuma, un quarto di cucchiaino di pepe nero macinato, mezzo cucchiaino di cannella e un cucchiaino di miele grezzo. Scaldiamo il composto per circa cinque minuti.

Curcuma e pepe nero: dosi giornaliere

Curcuma e pepe nero, così come i principi che rispettivamente contengono, sono considerati sicuri; tuttavia, un’assunzione di dosi eccessive di curcumina può provocare in alcuni casi effetti collaterali quali mal di testa ed eruzioni cutanee.

È consigliabile quindi attenersi alle dosi giornaliere di curcumina raccomandate dal comitato misto di esperti FAO / OMS: massimo 3 mg per kg di peso corporeo.