Friggitelli: Ricette Gustose per Usare i Peperoncini Verdi Dolci in Cucina

I friggitelli, peperoncini dolci conosciuti anche come friarielli, sono ideali per preparare tanti piatti sfiziosi. Ma come cucinare i friggitelli per gustarli al meglio? Ecco qualche ricetta veloce e alla portata di tutti per mangiarli!

friggitelli ricette

Le ricette con friggitelli sono davvero tante, ma cosa sono questi deliziosi peperoncini verdi? A volte vengono chiamati in modo diverso; per esempio, in alcune zone sono conosciuti come friarielli (la parola deriva dall’espressione “che si friggono” anche se in molte zone della Campania, con questa espressione si indicano le cime di rapa), peperoncini dolci o peperoni friggitelli.

Sono quindi peperoncini verdi allungati e dal sapore dolce. La stagione più indicata per gustarli è quella estiva ma, a seconda della ricetta, dobbiamo fare attenzione a quelli che acquistiamo. Per alcune preparazioni occorrono quelli più piccoli, per altre invece sono perfetti quelli grossi.

Vediamo brevemente le proprietà dei friggitelli e perché dovremmo mangiarli. Innanzitutto sono ricchi di antiossidanti, poco calorici (appena 20 kcal ogni 100 gr di prodotto), ricchi di vitamina B6, C e K ma anche betacarotene. Inoltre sono alleati di chi soffre di colesterolo alto (ovviamente se cucinati in maniera adeguata). Insomma, tanti buoni motivi per mangiare i friggitelli. Vediamo qualche idea sfiziosa per prepararli.

Come cucinare i friggitelli: ricette semplici e deliziose

Se non sappiamo come si cucinano i friggitelli, qui di seguito proponiamo alcune ricette alla portata di tutti. Ovviamente le dosi, gli ingredienti e le modalità di cottura sono indicativi, nel senso che possiamo personalizzarli a piacere e scegliere, per esempio, di cucinarli al forno invece che fare i friggitelli fritti, ottenendo ugualmente risultati gustosi, ma piatti più leggeri.

Friggitelli ripieni al forno

Possiamo cucinare i peperoncini dolci con un ripieno. Ovviamente dovremo scegliere quelli un po’ più grandi da imbottire meglio. Per questa ricetta ci servono: mezzo chilo di friggitelli, quinoa già cotta (o miglio), mollica di pane, patate lessate, aglio e prezzemolo.

Dopo aver svuotato i peperoncini laviamoli bene e lasciamo scolare tutta l’acqua. Creiamo il composto unendo tutti gli ingredienti e inseriamolo con le mani all’interno dei friggitelli avendo cura di non fare troppa pressione. Mettiamoli in una teglia unta di olio ed inforniamo per circa mezz’ora a 180 gradi. Giriamoli di tanto in tanto e gustiamo i friggitelli cotti al forno con un’insalata mista.

Friggitelli in padella con pomodorini

Un dei modi più semplici per cucinare i friggitelli è cuocerli nella wok con i pomodori. Ovviamente è consigliato preparare questo in piena estate, quando i peperoncini verdi dolci sono più saporiti ed i pomodori maturi e profumati. Ci occorrono 500 gr di friggitelli, 20 pomodorini piccadilly o ciliegino, aglio, olio e peperoncino, sale o brodo vegetale in polvere.

Laviamo bene i friggitelli e tagliamoli a striscioline non troppo piccole eliminando i semi. Aggiungiamoli in padella ad un soffritto di aglio, olio e peperoncino. Facciamo cuocere a fiamma alta e, nel frattempo, laviamo i pomodorini. Dopo una decina di minuti, aggiungiamoli ai peperoni friggitelli soffritti e continuiamo la cottura per altri 10 minuti a fiamma bassa. Aggiustiamo di sale e serviamo con del prezzemolo fresco, coriandolo e altro peperoncino se lo gradiamo.

Pasta e friggitelli dolci

Vediamo adesso un primo piatto alternativo e gustoso allo stesso tempo. Solitamente siamo abituati a mangiare i peperoncini verdi come contorno ma perché non abbinarli ad un bel piatto di spaghetti?

Sarà sufficiente pulirli e tagliarli a striscioline sottili privandoli dei semi. Saltiamoli in padella con aglio oppure porro e peperoncino e aggiungiamo due dita di acqua. Lasciamo cuocere a fuoco medio con il coperchio mentre bolliamo la pasta lunga o corta. Scoliamola al dente e saltiamo il tutto nella padella a fuoco vivace. Insaporiamo con peperoncino. Volendo possiamo anche usare dei pomodorini da sugo durante la cottura del condimento.

Quinoa e peperoni friggitelli

La quinoa è ricca di fibre e proteine ed è un alimento completo che dovrebbe essere consumato almeno una volta a settimana. Tra le tante ricette, proponiamo una preparazione davvero sfiziosa. Gli ingredienti sono 1 bicchiere di quinoa, 3 bicchieri di acqua, 250 gr di friggitelli, pomodorini, melanzana, zucchina e spezie.

Facciamo cuocere la quinoa fino a quando l’acqua non si sarà assorbita. In una padella con olio e aglio, cuociamo anche i peperoni lunghi dolci tagliati a pezzetti e privati dei semi. Aggiungiamo anche una melanzana e una zucchina tagliate a tocchetti.

Dopo 5 minuti uniamo qualche pomodorino tagliato in 4 pezzi e continuiamo la cottura fino a quando non sarà tutto morbido. Insaporiamo con spezie come coriandolo, curcuma e curry. A questo punto versiamo nella padella la quinoa lessata e mescoliamo bene; serviamo con una spolverata di prezzemolo fresco.

Leggi anche: Quinoa: 10 Ricette Dolci e Salate da Provare Assolutamente

Crema di friggitelli e pomodori secchi

Un’alternativa deliziosa all’hummus di ceci, è questa salsina che possiamo usare nelle piadine oppure sul pane. Cuociamo i peperoni dolci soffriggendoli per qualche minuto in padella e, una volta intiepiditi, mettiamoli in un frullatore.

Aggiungiamo 2 spicchi di aglio, prezzemolo un po’ di pomodori secchi tagliati a pezzetti e frulliamo il tutto. Serviamo la nostra crema di friggitelli spalmata sulle bruschette oppure usiamola per condire la pasta come se fosse un pesto alternativo.

Farifrittata con friggitelli

Ecco un piatto originale per chi non mangia uova o semplicemente per chi vuole un secondo piatto proteico. Si tratta infatti di una frittata senza uova, a base di farina di ceci, adatta soprattutto ai vegani.

Soffriggiamo i friggitelli tagliati a striscioline solo con aglio e olio. Creiamo una pastella con 150 gr di farina di ceci e 250-300 ml di acqua. Mescoliamo bene aggiungendo l’acqua a filo. La consistenza deve essere un po’ più densa di quella delle uova.

Insaporiamo con spezie (zenzero, curcuma, peperoncino, pepe ecc.) e aggiungiamo i peperoncini friggitelli. Mescoliamo bene e versiamo in una padella con olio ben caldo. Per i primi minuti facciamo cuocere a fiamma alta per far formare una crosticina. Dopodiché abbassiamo il fuoco e continuiamo la cottura per 8-10 minuti a lato. Serviamo questo delizioso piatto con una maionese vegana o del ketchup fatto in casa.

Caponata con peperoncini friggitelli

Ecco una classica variante della caponata. Sappiamo che questa ricetta si può impreziosire con tantissimi ingredienti e verdure. Per questa ricetta ci servono 3 melanzane non troppo grandi, 200 gr di friggitelli, 3 patate medie, 1 zucchina, 1 peperone, pomodorini rossi, olio, sale, capperi, olive e cipolla. Puliamo tutte le verdure cercando di tagliarle della stessa grandezza in modo che la cottura sia omogenea.

In una padella dai bordi alti facciamo rosolare la cipolla nell’olio e peperoncino. Aggiungiamo i capperi e le olive e subito dopo le patate (tagliate a pezzetti non troppo grandi), melanzane, peperoncini friggitelli, pomodori, zucchine e peperoni rossi.

Copriamo e facciamo saltare per qualche minuto. Dopodiché abbassiamo la fiamma, aggiungiamo mezzo mestolo di acqua calda e lasciamo cuocere per 20 minuti circa. Insaporiamo con spezie a piacere. Possiamo usare questa variante anche per condire cereali (orzo, farro, riso, ecc) oppure il cous cous.

Friggitelli all’araba

Avete mai sentito parlare di questa ricetta? Ecco come si cucinano i friggitelli in questa variante deliziosa. Per prima cosa procuriamoci mezzo chilo di peperoni verdi dolci, 2 spicchi di aglio, del peperoncino in polvere, una manciata di mandorle, due manciate di uva sultanina, olio e sale. Dopo aver lavato bene i nostri peperoncini, apriamoli a metà (nel senso della lunghezza) e poi tagliamoli in quattro parti eliminando tutti i semini.

Nel frattempo mettiamo in ammollo l’uvetta. Dovremo attendere circa 10 minuti e l’acqua dovrà essere tiepida. Tagliamo anche le mandorle con un coltello per ottenere dei pezzetti grossolani. In una padella larga facciamo rosolare l’aglio nell’olio e aggiungiamo anche l’uva passa strizzata e le mandorle leggermente tritate. Cuociamo a fiamma viva per un paio di minuti e poi aggiungiamo i friggitelli. Aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere coperto fino a quando non saranno morbidi.