Ghassoul: Benefici e Usi per Capelli e Pelle da Favola

Il Ghassoul è un'argilla proveniente dal Marocco, utilizzata per i suoi benefici sui capelli e sulla pelle. Oltre a lucidare la chioma, rinforza i capelli e li rende più corposi e sani. Ecco tutte le sue proprietà e come usarlo al meglio.

ghassoul capelli pelle

Il ghassoul (o rhassoul) è un prodotto del tutto naturale che fa parte della cultura prettamente marocchina e che viene adoperato per mantenere i capelli e la pelle del corpo pulita.

Il ghassoul è un’argilla che viene estratta dalle miniere sotterranee, sottoposta a trattamenti di lavaggio per eliminarne tutte le impurità e infine fatta essiccare al sole. L’argilla contiene molti sali minerali e saponine allo stato naturale, che sono in grado di lavare a fondo pelle e capelli. La si può acquistare in polvere oppure in scaglie; in entrambi i casi deve essere sciolta con dell’acqua in modo da formare una crema densa.

Il nome di questa argilla deriva da un termine arabo che significa proprio “lavare” e ciò ci fa comprendere quale sia la sua funzione, ossia quella di detergere i tessuti cutanei e il cuoio capelluto, donandogli maggiore volume e luce. Il Rhassoul riesce anche a purificare la pelle dalle cellule morte e ridurre le irritazioni ricorrenti.

Ghassoul: benefici e proprietà per i capelli

Concentriamoci sull’uso del ghassoul per i capelli. Questa speciale argilla è adatta pressoché a qualsiasi tipo di chioma, in quanto permette di eliminare la forfora secca e grassa e risanare le condizioni del cuoio capelluto in caso di dermatite.

La caratteristica più apprezzata di questo prodotto naturale è poi quella esercitata sulle ghiandole sebacee: possiede infatti un’azione seboregolatrice che riduce la quantità di sebo prodotta dal cuoio capelluto, rivelandosi di grande aiuto per chi ha i capelli grassi.

Tuttavia, segnaliamo anche che chi è abituato ad usare prodotti con siliconi (che si tratti di maschere o shampoo) può andare incontro ad una temporanea percezione di secchezza dei propri capelli, dovuta proprio al fatto che il ghassoul purifica totalmente i capelli da tutte le sostanze chimiche accumulate sulla radice e sul fusto.

L’uso continuo del ghassoul per capelli non li danneggerà, al contrario, con il passare del tempo noteremo dei miglioramenti riguardanti la loro corposità e lucentezza. Qualora il problema della secchezza persista, è consigliabile aggiungere del miele all’impasto oppure, solo dopo lo shampoo, applicare degli oli naturali sulle lunghezze.

Sebbene infatti l’argilla agisca diminuendo la produzione di sebo, non riesce a detergere a fondo un impacco di oli pre-shampoo.

Ecco alcuni benefici del rhassoul sui capelli:

  • Li rende più voluminosi
  • Riequilibra la secrezione di sebo
  • Elimina la forfora e le cellule morte
  • Li rende più lucidi
  • Irrobustisce i capelli
  • Districa i capelli rendendoli morbidi

Come preparare il ghassoul

Preparare uno shampoo al ghassoul oppure una maschera è davvero semplice. Gli ingredienti necessari, in primo luogo, sono naturalmente il prodotto, in polvere oppure in scaglie, e dell’acqua calda. Questi vanno posti in un contenitore di terracotta o ceramica e mescolati con un cucchiaio di legno o plastica. In ogni caso occorre evitare l’uso di utensili in metallo.

A seconda dell’utilizzo che ne vogliamo fare, abbiamo bisogno di 1-2 cucchiai di ghassoul a cui aggiungiamo l’acqua in modo da creare una crema densa e priva di grumi. La consistenza non deve essere troppo liquida ed è bene mescolare a sufficienza l’impasto in modo che non rimangano granelli che potrebbero renderne difficile il risciacquo.

Per un maggiore effetto districante ed emolliente è possibile aggiungere del miele, oppure, se vogliamo profumare il composto, sono permesse poche gocce di olio essenziale.

Come usare il ghassoul sui capelli

Per impiegarlo sui capelli, possiamo seguire le indicazioni appena fornite: unire 1 o 2 cucchiai di argilla (in base alla lunghezza del capello) a un po’ d’acqua calda e mescolare fino ad ottenere un composto liscio. In questo modo l’impasto, da utilizzare come shampoo o come impacco, è pronto. Va applicato sulle punte e alle radici e, qualora usato come shampoo, massaggiando queste ultime per qualche minuto.

La cosa importante è che l’impasto non si asciughi; pertanto, dopo avere frizionato con le dita il cuoio capelluto, avvolgiamo i capelli nella pellicola trasparente. Il periodo di tempo ottimale per notare dei risultati fin dalle prime applicazioni è di almeno 15-30 minuti.

Successivamente, occorre lavare via tutti i residui con semplice acqua, facendo attenzione che i capelli siano perfettamente puliti, altrimenti, durante l’asciugatura si noteranno dei granelli e si avrà una sensazione polverosa sulla chioma.

Come anticipato prima, questa argilla può essere ulteriormente arricchita con altri ingredienti, quali oli essenziali oppure miele. Di quest’ultimo ne bastano 2 cucchiaini. È possibile inoltre ricorrere a qualche cucchiaino di farina di ceci per eliminare l’elettricità del capello. C’è infine chi aggiunge dello yogurt, acqua di rose o altri idrolati. Basta solo sperimentare la combinazione perfetta per il proprio cuoio capelluto.

Infine, ricordiamo che il commercio è possibile acquistare degli shampoo al ghassoul già pronti, che si utilizzano come dei normali prodotti pur non producendo molta schiuma.

Come usare il ghassoul sul viso

Passiamo adesso ad un’altra parte del nostro corpo che ha bisogno di attenzioni costanti: il viso. Il procedimento per creare una maschera al ghassoul è lo stesso visto per i capelli.

L’unica cosa che ci sentiamo di consigliare è che, in caso di pelle particolarmente sensibile e reattiva, è meglio sostituire tutta o parte dell’acqua con del latte di mandorle o di riso. L’impasto, ottenuto con 1 cucchiaio di polvere o scaglie di argilla, va applicato sul viso e lasciato per circa un quarto d’ora.

Tuttavia, anche per quanto riguarda il viso, la maschera al rhassoul non deve seccarsi, altrimenti la pelle potrebbe irritarsi.

Il risciacquo va fatto con semplice acqua. Subito dopo noteremo una pelle perfettamente detersa, con meno punti neri e pori dilatati, grazie alla capacità dell’argilla di riequilibrare la secrezione delle ghiandole sudoripare e sebacee del viso. Il trattamento può essere ripetuto una volta a settimana e poi ridotta la frequenza fino a quando non si è soddisfatti del risultato raggiunto.