Mucolitico Naturale: i Migliori Espettoranti Naturali per Stare Meglio

Un mucolitico naturale agisce sulle patologie virali o batteriche caratterizzate dalla formazione di catarro determinando una fluidificazione ed espulsione del muco infetto. Vediamo quali sono gli espettoranti naturali più efficaci e come usarli per tornare a respirare meglio.

mucolitico naturale

Con l’arrivo dell’inverno, i mucolitici naturali ci vengono in aiuto per trattare le patologie da raffreddamento che si manifestano con catarro, associato nella maggior parte dei casi a mal di gola, congestione nasale e tosse.

Un mucolitico naturale è da preferire a un farmaco perché essendo a base di ingredienti come piante balsamiche ed oli essenziali, può essere usato sia a scopo preventivo che curativo senza correre rischi di reazioni allergiche.

Per comprendere meglio la funzione da esso svolta, è utile approfondire la natura del disturbo del catarro e come si manifesta.

Il catarro o espettorato è l’intensa secrezione di muco infetto che, depositandosi nelle orecchie, nel naso o nei bronchi in seguito ad un’infezione delle vie respiratorie di origine virale o batterica, produce una congestione che rende difficoltosa la respirazione.

Si presenta la necessità di intervenire per eliminare il catarro ricorrendo ai mucolitici, che svolgono due importanti funzioni: fluidificano il muco infetto e favoriscono la sua espulsione o espettorazione. Vediamo insieme quali sono gli espettoranti naturali più efficaci per risolvere il fastidioso problema del catarro.

Mucolitico naturale: i migliori espettoranti naturali

Ecco gli ingredienti da utilizzare per preparare rimedi, quali fumenti, tisane, infusi, sciroppi, che agiscono come efficaci mucolitici naturali privi di controindicazioni.

Miele

Il miele svolge un’efficace azione espettorante e lenitiva della delle mucose irritate, con un’efficacia pari a quella dei farmaci. Come mucolitico naturale, il miele può essere utilizzato puro o disciolto in una bevanda calda o in una tisana.

Nel primo caso, ne basta un cucchiaino; se l’infezione ha coinvolto anche i bronchi, può essere necessario assumere tre volte al giorno un rimedio naturale a base di un cucchiaio di miele e poche gocce di limone, magari dopo averli riscaldati leggermente. Alla sera, risulterà molto benefico bere una tisana nella quale avremo disciolto un cucchiaio di miele.

Il miele di eucalipto è una varietà di miele ricca di proprietà antiossidanti e di specifiche proprietà antibiotiche, antisettiche ed antibatteriche. Esso può quindi essere utilizzato, preferibilmente biologico, disciolto in bevande calde e tisane per favorire l’espettorazione del muco oppure come ingrediente di uno sciroppo mucolitico ottenuto aggiungendo a 125 ml di acqua tiepida 3 cucchiai di miele di eucalipto.

Timo

Il timo possiede importanti proprietà antiossidanti, balsamiche, antibatteriche e disinfettanti; è particolarmente indicato per liberare il naso dalle secrezioni di muco molto dense.

Per preparare un infuso che agisca come espettorante naturale, facciamo bollire 2 g di timo essiccato in 200 ml di acqua e, dopo aver filtrato, beviamo l’infuso caldo di timo tre volte al giorno.

Olio essenziale di timo

L’olio essenziale di timo, ottenuto dalla distillazione delle sommità fiorite della pianta, contiene composti, quali linalolo e borneolo, che lo rendono un potente mucolitico naturale in grado di favorire l’espulsione del muco in eccesso nei bronchi; per sfruttarne le proprietà possiamo utilizzarlo per via interna o per via esterna.

Nel primo caso, diluiremo 2 – 3 gocce di olio essenziale in un cucchiaino di miele.
Per preparare invece una lozione espettorante, diluiamo in un olio vegetale come l’olio di mandorle o in una crema idratante tre gocce di olio essenziale di timo; applichiamo 2-3 volte al giorno sul petto e sulla schiena, massaggiando.

Salvia

Le foglie di questa pianta si rivelano molto benefiche per affrontare congestioni delle vie respiratorie dovute a secrezioni di muco particolarmente intense e per favorire l’espulsione del catarro depositato nei bronchi.

Per preparare un infuso espettorante e decongestionante della gola a base di salvia, aggiungiamo a una tazza di acqua calda 10 gr di foglie della pianta e, se vogliamo addolcirne il sapore, sciogliamo nell’infuso due cucchiai di miele di eucalipto.

Suffumigi

I suffumigi sono inalazioni di vapore acqueo prodotto da acqua portata ad ebollizione; per prepararli è sufficiente versare in una bacinella l’acqua bollita e respirare i vapori che emana con il naso per 10 minuti, avendo cura di coprire la testa con un asciugamano per non far disperdere il vapore.

L’azione di fluidificazione ed espulsione del muco in eccesso che i fumenti svolgono con efficacia viene potenziata dall’aggiunta di ingredienti come bicarbonato di sodio, sale grosso, erbe medicinali ed oli essenziali specifici.

Il bicarbonato è particolarmente indicato per espellere il catarro accumulato nel naso e ostacolare la proliferazione dei batteri.

I suffumigi con oli essenziali si preparano aggiungendo all’acqua 2-3 gocce di olio; tra gli oli essenziali più efficaci come mucolitici ed espettoranti naturali, troviamo l’olio di eucalipto, che calma la tosse spesso associata a raffreddore e catarro e l’olio essenziale di menta, che, grazie al mentolo, svolge un’azione vasodilatatrice della mucosa nasale.

In alternativa, possiamo usare l’olio di timo, di sandalo, di finocchio e di pino silvestre.

Zenzero

Lo zenzero è una radice ricca di enzimi e antiossidanti, grazie ai quali svolge un’azione non solo mucolitica, antisettica ed antinfiammatoria, ma anche analgesica.

Per questo diviene un mucolitico naturale se usato come ingrediente di base di differenti preparazioni come sciroppi e calde tisane, infusi e decotti, la cui efficacia è accresciuta dalle proprietà termogeniche e dal potere riscaldante dello zenzero.

Per preparare una tisana ad azione mucolitica, facciamo bollire un pezzetto di radice fresca di zenzero sbucciato e tritato in 400 ml di acqua per 15 minuti. A questa bevanda possiamo aggiungere, per potenziare la benefica azione sfiammante, ingredienti quali limone (il succo di un frutto) o miele di eucalipto.

Aglio

L’aglio è un ottimo mucolitico naturale, particolarmente efficace nel liberare vie aeree e polmoni dal catarro: contiene infatti composti aventi proprietà antivirali, antibiotiche ed antinfiammatorie.

Per ridurre la congestione nasale, è sufficiente masticare uno spicchio di aglio fresco; in alternativa, possiamo preparare una tisana all’aglio aggiungendo ad una tazza di acqua bollente 2-3 spicchi di aglio ed eventualmente una spruzzata di curcuma.

Tisana espettorante al timo e miele

Ecco come preparare una calda tisana che aiuterà a sciogliere ed espellere il catarro, usando due validi mucolitici naturali: il timo e il miele.

Dopo aver portato ad ebollizione 250 ml di acqua, aggiungiamo 5 gr di timo e 25 gr di miele eucalipto (un cucchiaio). Facciamo riposare qualche minuto ed aggiungiamo la spremuta di mezzo limone.