Nausea: Cause e Rimedi per Calmare la Nausea Mattutina o Continua

I rimedi per la nausea aiutano a calmare questa fastidiosa sensazione che può insorgere per cause diverse. Scopriamo quali sono le possibili cause e cosa fare per calmare la nausea mattutina, notturna o in gravidanza.

I rimedi per la nausea contrastano questa sgradevole sensazione che può colpire qualunque persona, grandi e bambini, in determinati momenti o insorgere all’improvviso.

La nausea si manifesta in molti modi e non è detto che tutti la percepiscano alla stessa maniera. È infatti possibile riscontrare una sensazione di nodo alla gola, oppure un sapore sgradevole in bocca, così come un senso di oppressione al petto e alla bocca dello stomaco e, naturalmente, un malessere generale che ci “impedisce” di ingerire alimenti e/o bevande.

Si tratta di una condizione molto soggettiva che può dipendere da un’alimentazione scorretta, pasti troppo abbondanti, problemi a livello digestivo, disturbi legati a cervello e orecchio, gravidanza o altre condizioni.

Alcuni individui, inoltre, possono soffrire di nausea mattutina ricorrente, specialmente le donne in gravidanza, oppure percepire questo fastidio la sera, magari proprio a causa dell’alimentazione nel corso della giornata.

In ogni caso, per tutte queste situazioni esistono dei rimedi per la nausea del tutto naturali, più sicuri delle comuni alternative farmacologiche e con meno effetti indesiderati, che ci permettono di ritrovare il benessere in modo pressoché immediato, e per di più già presenti spesso nella nostra cucina.

Nausea: sintomi ricorrenti

La nausea, sensazione che può sopraggiungere in modo improvviso oppure evolvere fino a causare episodi di vomito, è spesso accompagnata da altri sintomi, legati generalmente alle cause che la scatenano.

Quando infatti parliamo del legame tra nausea e mal di stomaco, vien da sé che la stessa insorge insieme a sensazione di pienezza, pancia gonfia, reflusso gastroesofageo o gastrite. È chiaro in questi casi che qualcosa non va nel modo in cui ci alimentiamo, sia che si tratti della composizione dei cibi (ricchi di conservanti, grassi, aromi artificiali) o delle porzioni che prepariamo.

La nausea può presentarsi con mal di testa, anch’esso causato da indigestione, oppure da costipazione: quando infatti non riusciamo ad eliminare tutte le tossine del nostro corpo, il loro livello aumenta e l’organismo manda dei segnali che si trasformano in disturbi.

Il senso di nausea compare anche in caso di influenza (intestinale o meno): quando un virus colpisce l’organismo lo debilita causando affaticamento, nausea, crampi addominali e diarrea.

Se soffriamo di attacchi di ansia, questa percezione spiacevole si associa a sudorazione fredda, rossore al viso, aumento dei battiti, della salivazione e nausea.

Nausea: cause comuni

Appare già chiaro che le cause della nausea sono diverse e talvolta non è sempre facile individuarle, soprattutto quando i conati sono improvvisi. Per tale motivo è fondamentale conoscere le ragioni principali per le quali si scatena la nausea.

  • Ansia ed emozioni La nausea da ansia si verifica quando il cervello “ipereccitato” manda dei messaggi che vengono recepiti a livello gastrointestinale e cardiaco, con palpitazioni, aumento della pressione, mal di stomaco e persino vomito.
  • Problemi gastrointestinali Se siamo tra quelle persone che soffrono di bruciore gastroesofageo, gastrite, oppure in caso di diarrea virale, è molto probabile che oltre a mal di pancia, crampi e meteorismo, avvertiremo anche nausea e mal di testa.
  • Cattiva digestione Consumare poca frutta e verdura, così come ingerire grandi quantità di alimenti, può portare a disturbi digestivi che si trasformano in senso di pienezza, stordimento, spasmi a livello dello stomaco, rigurgito acido e anche nausea.
  • Gravidanza Benché non tutte le donne la lamentino, la nausea in gravidanza è molto comune, soprattutto durante i primi mesi. Ciò si verifica a causa dell’assetto ormonale che cambia considerevolmente nel sesso femminile.
  • Emicrania Quante volte ci è capitato di soffrire di emicrania o cefalea e di avvertire al contempo la nausea? Il cervello è sempre “in contatto” con stomaco e intestino, pertanto, spesso tutto ciò che colpisce la testa conseguenze a livello gastrico.
  • Disturbi dell’orecchio Esistono alcune patologie dell’orecchio, prima fra tutte quelle che colpiscono l’organo del labirinto, che causano disturbi della coordinazione, confusione, vertigini e nausea.
  • Avvelenamento L’ingestione di veleni veri e propri, di cibo andato a male o di metalli pesanti può comportare forti squilibri a livello gastrico e i primi sintomi ad essere percepiti sono crampi, nausea e vomito.

Altre cause della nausea sono:

  • Effetti collaterali dei farmaci
  • Virus
  • Pressione bassa
  • Chinetosi (mal di mare, mal d’auto, ecc.)
  • Disturbi epatici o alla cistifellea

Rimedi naturali per la nausea

Scopriamo adesso quali sono le alternative naturali ai farmaci da banco per calmare subito la nausea e il senso di malessere. Alcuni rimedi possiedono inoltre proprietà che ci aiutano a combattere le cause dei conati.

Zenzero

È noto per essere un alimento che allevia disturbi come nausea e indigestione; molti studi confermano i suoi effetti benefici sia quando consumato fresco, sia essiccato sotto forma di polvere o integratori.

Anche l’olio essenziale può rivelarsi utile se inalato per contrastare nausea continua o improvvisa. Per calmare la nausea prepariamo una tisana alla zenzero o mastichiamo un pezzetto di radice fresca per qualche minuto.

Olio essenziale di menta

Usato soprattutto per l’aromaterapia, possiamo inalarne i vapori con i suffumigi oppure in un bagno caldo. Un’altra opzione è quella di strofinarne qualche goccia tra le dita e massaggiare la base del collo. L’odore della menta sembra ridurre la sensazione di nausea in breve tempo e agisce anche quando questa è provocata da forti dosi di medicinali, come nel caso della chemioterapia.

Limone

Alimento importante per favorire la digestione, permette di calmare la nausea e i conati di vomito. Possiamo assumerlo sotto forma di succo con un po’ d’acqua, oppure ingerirne una fettina. Può essere inoltre consumato con sicurezza dalle donne in gravidanza.

Camomilla

Le virtù della camomilla sono utilissime nel caso in cui problemi di indigestione, mal di testa e ansia causino nausea continua. La pianta, consumata sotto forma di infuso, rilassa il corpo e la mente contrastando la tensione muscolare.

Fiori di Bach

Alcuni fiori di Bach, in particolar modo Aspen, riescono a calmare stati di agitazione e panico che provocano una serie di conseguenze a livello fisico, tra cui appunto la nausea. È un rimedio consigliato anche a chi soffre di incubi notturni.

Cardamomo

Masticarne qualche seme ci aiuterà a smorzare il senso fastidioso di nausea in presenza di indigestione. Le proprietà del cardamomo favoriscono il benessere di stomaco e intestino contrastando aria nello stomaco, coliche e stimolando la funzionalità epatica.

Carbone vegetale

Famoso per ridurre il gonfiore allo stomaco e favorire il transito intestinale, unito all’acqua minerale, si rivela un antinausea naturale in grado di far passare la nausea che sopraggiunge dopo un pasto abbondante o l’abuso di alcol.

Nausea mattutina o continua: consigli utili

Al di là dell’assunzione dei rimedi per la nausea che abbiamo proposto, vi sono altre regole che possiamo mettere in pratica per evitare o ridurre questo fastidio:

  • Ridurre le porzioni dei pasti: Mangiare piccole porzioni consente una digestione efficiente e veloce.
  • Evitare di coricarsi dopo mangiato: Aiuta a combattere la sensazione di stomaco pieno e pesante.
  • Rimanere ben idratati: La disidratazione peggiora la nausea, è bene quindi bere bevande elettrolitiche.
  • Stare all’aria aperta: Se la nausea mattutina incombe, apriamo le finestre e respiriamo l’aria fresca del mattino, facendo arieggiare tutti gli ambienti.