Oli Essenziali per il Viso: Quali Sono i Migliori e Come Usarli

Ingredienti naturali di bellezza per le molteplici proprietà benefiche, gli oli essenziali sono molto utili per la cura della pelle, in particolar modo quella del viso. Ottimi in caso di acne, pelle grassa o secca, dermatiti e rughe, si possono usare anche per attenuare le macchie. Vediamo allora quali sono i migliori oli essenziali per il viso e come usarli.

oli essenziali per il viso

Gli oli essenziali per il viso contribuiscono a ridurre i segni dell’invecchiamento e ad attenuare alcuni problemi tipici della pelle del viso, tra cui acne e dermatiti. La pelle è un organo complesso: costituito da tre strati, riveste il nostro corpo e protegge dall’esterno. E’ in particolar modo la pelle del viso che, essendo molto delicata, richiede una continua cura e attenzione.

Gli oli essenziali, essenze estratte dalle piante, possono venire in aiuto per donare alla pelle del viso un aspetto sano e bello: profumati e ricchi di benefiche proprietà, già all’epoca degli Egizi venivano usati per guarire la pelle e renderla splendida. Per trarne il massimo dei benefici è fondamentale scegliere gli oli essenziali in base alla tipologia di cute: giovane o matura, normale, secca, grassa, mista, sensibile con o senza couperose, acneica e così via.

Oli essenziali per il viso: quali sono i più adatti

La versatilità degli oli essenziali per il viso rende possibile un’ampia scelta, che deve sempre essere fatta pensando ai benefici che vogliamo ottenere per la salute e la bellezza della pelle. Vediamo allora quali sono i migliori oli essenziali per la pelle del viso.

1.Tea tree oil

È noto per le sue proprietà cicatrizzanti, disinfettanti, astringenti e sebo-equilibranti, è molto utile in caso di pelle del viso grassa o acneica. L’olio essenziale di tea tree è inoltre efficace per lenire e rinfrescare la pelle del viso scottata dal sole e per ridurre il prurito e l’infiammazione in caso di punture di insetti.

2. Olio essenziale di lavanda

Tra gli oli essenziali per il viso, è forse il più versatile, e si presta ad essere applicato su ogni tipo di pelle. E’ molto efficace nel proteggere la pelle del viso da agenti atmosferici e inquinamento; regolarizza la secrezione sebacea in caso di pelle mista, grassa ed acneica; grazie alle sue virtù idratanti e calmanti, lenisce e protegge la pelle sensibile e reattiva, con rosacea o couperose.

3. Olio di carota

È per le sue proprietà lenitive e la sua estrema delicatezza che questo olio essenziale è indicato per le pelli molto sensibili e con couperose. In virtù della sua azione antiossidante, attenua le rughe e rigenera la pelle del viso matura e spenta, con macchie. Può infine essere usato per favorire e intensificare l’abbronzatura e per riparare la pelle sciupata dal sole.

4. Olio essenziale di limone

Grazie alla sua azione astringente e disinfettante, l’olio essenziale di limone si rivela particolarmente benefico per le pelli acneiche. L’azione schiarente e stimolante della rigenerazione cellulare della cute del viso lo rende molto utile per contrastare l’invecchiamento della pelle del viso e attenuare rughe e macchie.

5. Olio essenziale di geranio

L’olio essenziale di geranio ha proprietà cicatrizzanti, lenitive e antinfiammatorie, astringenti e sebo-equilibranti. E’ quindi l’ideale sia per pelli secche che per pelli grasse o affette da dermatiti, eczemi, couperose. L’olio di geranio è inoltre un antiossidante e aiuta ad attenuare le rughe delle pelli più giovani.

6. Olio essenziale di rosmarino

Tra gli oli essenziali per il viso, quello di rosmarino è quello più indicato per la pelle grassa in quanto svolge un’azione purificante. La sua azione antisettica lo rende un prezioso sfiammante e lenitivo in caso di irritazioni di vario grado, mentre il suo potere idratante e tonificante lo rende un ideale olio da massaggio in grado di alleviare le spiacevoli sensazioni provocate dalla secchezza.

7. Olio essenziale di neroli

È un ottimo calmante e lenitivo e, grazie al citrale, sostanza chimica in esso contenuta, stimola la rigenerazione delle cellule della pelle; ideale per pelle matura, molto secca o avvizzita, o pelle sensibile con couperose. Infine, idrata e riequilibra la secrezione di sebo delle pelli miste.

8. Olio essenziale di timo

Vanta proprietà antibatteriche e astringenti, può essere efficacemente utilizzato sulla pelle acneica; disinfetta e contribuisce a riequilibrare il pH alterato della pelle grassa con punti neri, brufoli. Grazie alla sua azione antisettica, allevia la pelle affetta da dermatiti o irritazioni dovute a punture d’insetto.

9. Olio essenziale di rosa

Per le sue proprietà tonificanti e antirughe può offrire molti benefici alle pelli mature; grazie all’azione stimolante esercitata sul sistema cardiovascolare è un ottimo rimedio naturale per la pelle con couperose; grazie alla sua azione idratante può’ dare sollievo alla pelle secca e sensibile o in caso di prurito.

10. Olio essenziale di menta

Le sua potente azione rinfrescante, tonificante e stimolante, unitamente a quella antisettica, lo rende un ottimo rimedio in caso di scottature solari, infiammazioni o patologie quali tigna e scabbia. In generale, lenisce, idrata e rende morbida la pelle del viso matura o particolarmente secca.

Come usare gli oli essenziali sul viso

È importante sapere che gli oli essenziali, essendo molto concentrati, non devono mai essere usati puri, ma sempre diluiti, prima dell’applicazione, in un olio vettore vegetale (olio di argan , di rosa mosqueta, di jojoba ecc). La diluizione deve essere bassa, in una percentuale compresa tra lo 0,5% e l’1,5%: 10-30 gocce di olio essenziale in 100 ml di olio vettore.

Gli oli essenziali possono essere un prezioso ingrediente di bellezza da miscelare con creme per il viso, struccanti o altri ingredienti di cosmetici fai da te; è fondamentale aggiungere gli oli essenziali sempre a freddo. Vediamo allora nel dettaglio alcune idee per usarli.

  • Possiamo arricchire e potenziare l’azione della crema viso aggiungendo, solo una volta al giorno, una goccia di olio essenziale alla crema da utilizzare
  • Per creare detergenti per il viso che uniscano all’azione struccante o trattante quella dell’olio essenziale, si possono diluire 10 gocce di olio essenziale in 100 ml di prodotto detergente.
  • Se vogliamo preparare un tonico naturale, possiamo aggiungere poche gocce di olio essenziale a scelta (Geranio, Lavanda, Neroli o Rosa) a un composto precedentemente preparato aggiungndo 1/3 di acqua distillata alla camomilla lasciata in infusione e raffreddata.

Oli essenziali per il viso: precauzioni

Anche se gli oli essenziali sono essenze volatili e naturali, ricavate da piante, sono comunque sostanze potenti; è per questo che è necessario avere presente, specialmente quando vengono applicati sulla pelle del viso, le precauzioni da prendere.

È indispensabile scegliere oli essenziali di provenienza sicura e soprattutto puri e completamente privi di additivi, evitando i prodotti che, pur essendo messi in commercio come “oli essenziali”, sono in realtà oli profumati privi dei benefici e delle proprietà possedute dagli oli essenziali veri e propri.

  • Non applicare gli oli essenziali sulla pelle irritata, screpolata o con ferite e lesioni.
  • È da evitare l’applicazione degli oli essenziali in alcune zone del viso e anche del corpo: occhi e contorno occhi; labbra e contorno labbra; mucose.
  • In caso di irritazioni o reazioni allergiche, interrompere subito l’applicazione.
  • Gli oli essenziali devono essere usati con cautela dalle donne in gravidanza; in questo caso, è raccomandabile testare oli delicati in piccoli dosaggi e fare riferimento agli elenchi di oli essenziali da evitare quando si è in dolce attesa.
  • È importante ricordare che l’olio essenziale di limone e l’olio di neroli, come tutti gli altri oli ricavati da agrumi, possono avere un effetto fotosensibilizzante e quindi non devono essere utilizzati prima o durante l’esposizione al sole.