Semi di Pompelmo (GSE) per Candida, Cistite e Infezioni: Proprietà e Usi

L'estratto di semi di pompelmo (GSE), ha proprietà antibiotiche, antimicotiche e antivirali e agisce contro candida, cistite e infezioni di diversa natura. Ecco come usarlo, i benefici e le controindicazioni.

semi-di-pompelmo-proprietà

Dai semi di pompelmo si estrae un principio attivo che possiede un alto valore terapeutico. Essi, infatti, vengono utilizzati in fitoterapia come rimedio per combattere diverse patologie che fanno capo all’apparato urinario (cistite), respiratorio (raffreddore, influenza, bronchite, mal di gola), digerente (acidità gastrica, ulcera), malattie della pelle (acne, dermatite, eczema), ma anche a quelle che attaccano le mucose come la candida, mughetto, micosi.

Le proprietà dei semi di pompelmo sono dovute principalmente alla loro azione antibatterica, antivirale, antimicotica e antiparassitaria che ne permettono l’utilizzo per combattere diversi disturbi ad ampio spettro. L’estratto di semi di pompelmo, infatti, può essere assunto per via interna diluito nell’acqua, oppure si può miscelare ad un olio vegetale per creare un olio di semi di pompelmo per uso esterno da massaggiare sulla pelle.

L’estratto dei semi di pompelmo viene indicato con la sigla GSE che sta per “Grapefruit Seed Extract”. Nello specifico, si tratta di un estratto liquido che si ottiene dalla macinatura dei semi del pompelmo, della polpa del frutto ai quali viene aggiunta una percentuale di glicerina (che solitamente rappresenta il 30-40 % del peso della miscela ottenuta).

L’estratto dei semi di pompelmo (GSE) agisce con un meccanismo d’azione attraverso il quale va ad inibire l’efficienza della membrana cellulare dell’agente patogeno il quale diventa incapace di trarre nutrimento e muore per mancanza di assorbire le sostanze nutritive necessarie alla loro sopravvivenza. Questo meccanismo rende in tal modo l’estratto dei semi di pompelmo un potente alleato per combattere batteri, virus, funghi ma anche parassiti che attaccano il nostro organismo. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà dei semi di pompelmo e in quali disturbi possono essere impiegati con successo.

Semi di Pompelmo: Proprietà e Benefici per la Salute

Come accennato, i semi di pompelmo sono spesso usati come trattamento di numerosi disturbi causati da funghi e batteri; vista la loro azione antibiotica e antimicotica, vengo difatti impiegati con successo nella cura di candida e cistite ma anche per debellare i parassiti negli animali domestici. Vediamo dunque le maggiori proprietà dei semi di pompelmo e come usare l’estratto correttamente.

Semi di pompelmo per candida

L’estratto dei semi di pompelmo ha azione antimicotica, è efficace quindi per contrastare il proliferare di funghi come la candida albicans che sono la causa di molte candidosi.

Semi di pompelmo per cistite

L’estratto dei semi di pompelmo ha azione antibatterica, è in grado di contrastare i batteri che proliferano nell’apparato urinario causando la cistite.

Semi di pompelmo come antibiotico naturale

L’azione antibiotica dei semi di pompelmo è in grado di contrastare numerosi batteri come quelli che causano disturbi urinari come la cistite, oppure quelli a carico dell’apparato digestivo come l‘Helycobacter pilori che provoca un aumento dell’acidità gastrica con conseguente gastrite e nei casi più gravi all’ulcerazione della mucosa gastrica.

Semi di pompelmo per le difese immunitarie

L’estratto dei semi di pompelmo, grazie al suo contenuto di esperdina, è in grado di stimolare le difese immunitarie dell’organismo rendendolo più forte nel combattere in modo efficiente l’attacco dei microrganismi patogeni.

Semi di pompelmo per l’invecchiamento cellulare

L’estratto dei semi di pompelmo svolge un’azione antiossidante per la presenza di bioflavonoidi (antiossidanti naturali). Queste sostanze sono in grado di combattere i radicali liberi che causano l’invecchiamento cellulare.

Semi di pompelmo contro i virus

L’estratto di semi di pompelmo è in grado di contrastare i virus come quelli che causano l’herpes o i virus influenzali, svolgendo una funzione al contempo antinfiammatoria.

Semi di pompelmo per i parassiti degli animali

L’estratto dei semi di pompelmo viene usato efficacemente anche per combattere i parassiti che colpiscono gli animali domestici e le dermatiti che si possono presentare in seguito alla puntura delle zecche e delle pulci.

Semi di Pompelmo: Come Usarli e Dosi Giuste

L’estratto di semi di pompelmo viene utilizzato come integratore alimentare sotto forma di gocce da diluire in acqua (per uso interno) o in olio vegetale (uso esterno). Non va mai somministrato puro, poiché si presenta molto concentrato.

Uso interno:

In tutte le patologie nelle quali l’estratto di semi di pompelmo trova impiego (cistite, candida, malattie da raffreddamento, malattie della pelle, antiparassitario) la posologia è di 10 gocce da diluire in acqua, 3 volte al giorno, dopo i pasti principali.

Uso esterno:

L’estratto di semi di pompelmo può essere usato anche per uso esterno per le patologie della pelle. A tale scopo si può preparare un olio di semi di pompelmo diluendo 15 gocce di estratto di semi di pompelmo in 30 ml di un olio vegetale che fa da vettore. Miscelare bene e applicare sulle zone della pelle che presentano dermatite, acne, herpes simplex ecc.

Semi di Pompelmo: Controindicazioni

L’estratto dei semi di pompelmo non presenta controindicazioni alle dosi consigliate. Può essere utilizzato dai bambini, in gravidanza e allattamento sotto controllo medico. Tuttavia, occorre fare attenzione se si assumono determinati farmaci.

L’estratto dei semi di pompelmo deve essere infatti utilizzato con cautela e sotto controllo di un fitoterapeuta poiché può avere effetti collaterali se si assume in concomitanza con alcuni farmaci specifici per alcune patologie. Il GSE, infatti, fa interazione con le sostanze contenute negli ansiolitici, negli antidepressivi, antistaminici, con i farmaci per la cura dell’ipertensione arteriosa, gli antibiotici, gli immunosoppressori, farmaci per il controllo del colesterolo, i chemioterapici.


Condividi
Laureata in Scienze Naturali, si è specializzata in Scienze Naturopatiche e Terapie Naturali. Alla professione di terapeuta associa quella di scrittrice con pubblicazioni e articoli sul benessere naturale. Pagina Facebook: "NaturopatAmico" Per contatti: marinsolera@hotmail.com