Tisana Digestiva: 7 Ricette per Digerire Meglio e Sentirsi Leggeri

Preparare una tisana digestiva può aiutare chi soffre di digestione lenta, gonfiore di stomaco e mal di testa che sono associati a questo disturbo. Molte sono le erbe che aiutano a digerire meglio e che possiamo consumare soprattutto dopo un pasto abbondante. Ecco le migliori e come prepararle.

Bere una tisana digestiva è un aiuto che forniamo al nostro organismo nei momenti in cui ne ha più bisogno.

Mangiare di fretta o in modo disordinato, o peggio, consumare alimenti poco salutari ha delle conseguenze sul corpo e sulla salute. Spesso ci accorgiamo che qualcosa non va poiché iniziamo a percepire dei fastidi a livello gastrointestinale: pancia gonfia, mal di testa, nausea, rigurgito, ecc.

È in questi casi che capiamo c’è qualcosa nella nostra alimentazione che non va. Un primo passo per sentirsi meglio è quello di scegliere delle tisane e degli infusi a base di erbe che ci aiutino a migliorare il processo digestivo. Le erbe ci consentono di accorciare i tempi della digestione, proteggere al contempo le pareti dello stomaco, ridurre il senso di gonfiore e nausea e, in generale, contrastare tutti quei disturbi che possono insorgere subito dopo aver consumato un pasto.

Esistono moltissime tisane che possiamo preparare e i cui ingredienti possono essere adoperati singolarmente oppure uniti all’interno di una stessa miscela per potenziare l’effetto dell’infuso. Basta solo avere voglia di sperimentare.

Alcuni dei migliori ingredienti con cui ideare un decotto che ci permetterà di digerire bene sono il carciofo, il cardo mariano, il limone…e molti altri che scopriremo tra poco.

Tisane per la digestione: come prepararle e benefici

Il consumo di un infuso preso dopo ogni pasto può rappresentare una sana abitudine affinché gli organi del nostro corpo possano svolgere il loro compito senza affaticare ulteriormente l’organismo. Trovare delle ricette per preparare tali infusi digestivi non è difficile: noi ne proponiamo alcune con ingredienti che tutti adoperiamo e che possiamo facilmente reperire al supermercato o nelle erboristerie.

Tisana digestiva al carciofo

Il carciofo è un grande alleato della digestione: contiene cinarina, elemento essenziale che aumenta la produzione dei succhi gastrici nonché il flusso biliare del fegato, svolgendo al contempo una funzione epatoprotettiva.

Ecco di cosa abbiamo bisogno: 250 ml di acqua, 7 foglie di carciofo. Preparazione: riscaldiamo l’acqua, versiamo le foglie di carciofo e lasciamo sobbollire per circa un quarto d’ora. Filtriamo e beviamo. Come vedremo anche per altre tisane digestive, beviamo il decotto preferibilmente dopo i pasti.

Tisana alla malva e menta piperita

L’unione di menta e malva produce una miscela dalle potenti proprietà digestive, dal momento che entrambe evitano la produzione di gas intestinali e, di conseguenza, la sensazione di pesantezza allo stomaco. La menta inoltre riduce il senso di nausea, mentre la malva calma le contrazioni delle pareti gastriche.

Gli ingredienti sono: 1 cucchiaio di fiori e/o foglie di malva, 250 ml di acqua calda, mezzo cucchiaino di foglie di menta essiccate. Preparazione: portiamo a bollore l’acqua, quindi spegniamo e versiamo la malva e la menta. Lasciamo riposare per 5 minuti, quindi filtriamo e gustiamo (dopo i pasti).

Tisana digestiva con camomilla e limone

Un’altra tisana digestiva semplicissima da preparare è a base di camomilla e limone. La camomilla ha proprietà rilassanti sulla muscolatura gastrointestinale, quindi calma il mal di pancia e previene la formazione di gas. Il limone aumenta l’ambiente acido e le secrezioni dello stomaco, essenziali per la digestione degli alimenti.

Questi sono gli ingredienti: 1 bustina di fiori di camomilla (o 1 cucchiaio raso di fiori essiccati), 1 tazza di acqua calda, 1 limone. Preparazione: mettiamo a riscaldare l’acqua e non appena questa bolle, aggiungiamo la camomilla e spegniamo. Nel caso in cui usiamo i fiori, lasciamo questi ultimi nell’acqua per non più di 5 minuti. Aggiungiamo quindi un po’ di succo di limone, o, se disponiamo di un limone biologico, lasciamo in infusione la buccia dello stesso insieme alla camomilla.

Tisana zenzero e cannella

Zenzero e cannella sono conosciuti per le loro azioni infiammatorie e digestive. Lo zenzero possiede virtù antiemetiche e epatoprotettive, la cannella riduce il senso di gonfiore e pesantezza allo stomaco.

Ecco cosa ci occorre: 200 ml di acqua, una stecca di cannella (o mezzo cucchiaino di polvere), un pezzo di radice di zenzero (o mezzo cucchiaino di zenzero in polvere).

Preparazione: riscaldiamo l’acqua insieme alla stecca di cannella e alla radice di zenzero. Non appena l’acqua bolle togliamo l’infuso dal fuoco e beviamo dopo ogni pasto, come visto anche per le altre tisane digestive.

Nel caso disponessimo della polvere di zenzero e cannella aggiungiamo queste ultime dopo che l’acqua è arrivata a bollire, lasciandole macerare per 5 minuti.

Tisana digestiva al finocchio

Questo alimento è noto per la sua azione carminativa, che limita il gonfiore e l’insorgenza di coliche, e per il suo effetto sull’intestino, in quanto stimola la peristalsi. Per un infuso abbiamo bisogno di: 1 cucchiaino di semi di finocchio, acqua calda. Preparazione: mettiamo l’acqua sul fuoco fino a quando raggiunge il bollore, quindi aggiungiamo il finocchio, togliamo dal fuoco e lasciamo riposare i semi per 15 minuti. Filtriamo e beviamo una tazza dopo pranzo e cena. Per potenziare gli effetti del finocchio, è possibile aggiungere un po’ di radice di liquirizia al decotto.

Tisana con alloro e limone

È sicuramente uno dei rimedi più noti tramandati dalle nostre nonne ed è anche tra le tisane per digerire più veloci da preparare. L’alloro contrasta gonfiore e spasmi, il limone sollecita la produzione di succhi gastrici e rende più veloce la digestione grazie all’azione che esercita sul metabolismo.

Cosa ci occorre? Qualche foglia di alloro, 1 limone e dell’acqua bollente. Preparazione: dopo avere riscaldato un bicchiere di acqua, versiamolo in una tazza, insieme a un paio di foglie di alloro e alla buccia di un limone non trattato. Lasciamo in infusione per una decina di minuti, quindi togliamo foglie e buccia e gustiamo l’infuso.

Tisana digestiva al cardo mariano

Possiede proprietà carminative ed epatoprotettive che stimolano la funzionalità digestiva di stomaco e fegato. Consumare inoltre il cardo mariano favorisce la diuresi e l’eliminazione delle tossine. Ecco gli ingredienti per prepararla: 1 cucchiaio di foglie di cardo mariano, 1 tazza di acqua. Preparazione: mettiamo a bollire una tazza di acqua in un pentolino; quando questa sarà arrivata a bollore, versiamo il cardo nell’acqua e attendiamo 10 minuti. A questo punto possiamo filtrare la tisana e berla.