Vene Varicose: i Rimedi più Efficaci per Eliminarle

Le vene varicose sono vene dilatate e dall'aspetto tortuoso la cui insorgenza è legata ad un malfunzionamento del sistema circolatorio. Ecco alcuni rimedi per le vene varicose di tipo naturale, utili allo scopo di prevenire e contrastare questa patologia.

vene varicose rimedi naturali

L’espressione vene varicose (o varici) definisce una patologia nella quale alterazioni delle pareti venose provocano una dilatazione permanente delle vene superficiali.

Sono molteplici le opzioni di trattamento per le varici: terapia conservativa medica, terapia mininvasiva, chirurgia. Esiste però anche la possibilità di adottare rimedi per le vene varicose del tutto naturali, in grado di ridurre la sintomatologia e contrastare il disturbo senza portare con sé nessun rischio. Prima di prenderli in esame, cerchiamo di capire più nello specifico la natura di questa patologia.

La perdita di elasticità delle vene e il cedimento delle loro pareti, causati da molteplici fattori tra cui l’invecchiamento, determina nel tempo un aspetto tortuoso delle vene che limita la normale capacità delle valvole al loro interno di favorire la circolazione del sangue verso il cuore e ostacolarne il reflusso verso il basso.

In questo modo il sangue si accumula nei vasi sanguigni determinando una stasi venosa e la dilatazione delle vene che viene definita vena varicosa. A causa del gonfiore, la varice appare come un nodulo o cordone dal colore blu scuro e la pelle circostante diviene lucida e ruvida.

Dato che il mantenimento prolungato di una posizione eretta determina un aumento della pressione sulle vene, questa patologia è solitamente localizzata negli arti inferiori, in particolar modo lungo l’interno coscia, nei polpacci e nelle caviglie.

Sintomi delle vene varicose

E’ possibile distinguere diversi tipi di sintomi, che si manifestano con caratteristiche differenti nella fase iniziale e in quella avanzata.

I principali sintomi tipici di uno stadio iniziale sono:

  • teleangectasia, ovvero dilatazione dei vasi sanguigni
  • diversa pigmentazione della superficie cutanea interessata
  • affaticamento
  • crampi muscolari
  • gonfiore agli arti inferiori e sensazione di “gambe pesanti
  • formicolii alle gambe durante il riposo notturno

In uno stadio avanzato del disturbo possono comparire:

  • macchie brune che segnalano la perdita di sangue della vena
  • eczemi dovuti alla rottura di vescicole
  • ipodermiti che si manifestano con indurimento, dolenzia e arrossamento delle parti interessate
  • ulcere cutanee conseguenti alla rottura delle vene varicose
  • edema, flebite e tromboflebite superficiale

Cause delle vene varicose

Come abbiamo visto, le vene varicose sono la manifestazione di un disturbo circolatorio e rappresentano la fase avanzata di una patologica alterazione strutturale delle vene.
A monte ci sono molteplici cause e fattori di rischio tra cui:

  • Ereditarietà o alterazioni congenite della struttura delle vene
  • Sesso: le donne sono più soggette a questa patologia
  • Età e invecchiamento
  • Squilibri ormonali in concomitanza con l’assunzione di pillola anticoncezionale, l’inizio della menopausa, il periodo della gravidanza
  • Sedentarietà e obesità
  • Alimentazione povera di nutrienti o al contrario sbilanciata a favore di alimenti grassi, ipercalorici e poveri di fibre
  • Colesterolo alto
  • Ipertensione
  • Malattie cardiache

Vene varicose: rimedi naturali per curarle

Prima di prendere in considerazione vie terapeutiche mediche o chirurgiche,  può essere opportuno adottare rimedi per le vene varicose di tipo naturale, che, favorendo una corretta circolazione e un drenaggio dei liquidi in eccesso, sono molto utili per contrastare i fattori di rischio del disturbo ed ottenere un contenimento dei sintomi tipici della patologia.
Vediamo allora come eliminare le vene varicose con rimedi naturali.

Vite rossa

La vite rossa esercita, grazie ai flavonoidi e alle antocianine (pigmenti della famiglia dei flavonoidi) contenuti rispettivamente nelle foglie e negli acini, una potente azione sfiammante di tutto l’apparato circolatorio. La vite rossa favorisce più in particolare la vasocostrizione delle vene dilatate e ed esercita un’azione flebotonica e decongestionante dei vasi linfatici. E’ reperibile in due formati: estratto secco ed estratto idroalcolico.

Mirtillo

Il mirtillo è ricco di fibre, vitamina C e soprattutto antocianine, antiossidanti naturali che lo rendono uno dei più efficaci rimedi per le vene varicose: stimola la circolazione, rafforza e tonifica le pareti di vene e capillari, esercita un’azione vasodilatatrice e quindi contrasta efficacemente i sintomi delle varici quali gonfiore e dilatazione delle vene, senso di gonfiore e pesantezza, formicolii.

Per sfruttare al meglio le proprietà del mirtillo, può essere utile consumarne il succo; a questo proposito, è utile sapere che il succo di mirtillo rosso contiene elevate quantità di fibre, ferro, flavonoidi e polifenoli ad azione antinfiammatoria, mentre il succo di mirtillo nero si distingue per l’alto contenuto di vitamina A, C, acido folico e acido gamma linoleico e aiuta a contrastare l’ipertensione, uno dei fattori di rischio delle varici.

Ippocastano

L’ippocastano contiene tannini ed escina che, in sinergia con i flavonoidi, ristabiliscono il corretto funzionamento delle valvole venose ed esercitano un benefico effetto vasocostrittore e antiedemigeno sulle varici dilatate. La terapia per varici a base di ippocastano può prevedere la sua assunzione sotto forma di estratto secco e gemmoderivato, gel topico o macerato glicerico di ippocastano.

Olio essenziale di cipresso

Si tratta dell’olio essenziale più efficace nel contrastare gli edemi, stimolare il drenaggio linfatico e contrastare le vene varicose. A questo scopo può essere molto utile effettuare quotidianamente un massaggio rinfrescante con una preparazione a base di poche gocce di olio essenziale di cipresso diluite in un olio vettore (ad esempio l’olio di sesamo).

Alla mattina e alla sera, magari dopo la doccia, sdraiamoci e applichiamo l’olio sulle gambe; effettuiamo movimenti circolari risalendo dai piedi alla caviglia e proseguendo fino al ginocchio, alle cosce e all’interno coscia. In questo modo favoriremo il ritorno venoso e il rilassamento della muscolatura e sentiremo ridursi gradualmente il senso di pesantezza e pressione alle gambe.

Alimenti ricchi di fibre

Nella dieta preventiva e curativa delle vene varicose non devono mancare alimenti ricchi di fibre, che, favorendo la diuresi e l’evacuazione, prevengono disturbi, come ritenzione idrica e stipsi, che costituiscono fattore di rischio per l’insorgere di vene varicose in quanto causano pressione sulle vene di gambe e pelvi. Tra i cibi più ricchi di fibre ricordiamo frutta fresca, verdure, legumi, cereali integrali, semi di chia e semi di lino.

Aceto di mele

L’aceto di mele, ricco di magnesio, potassio e polifenoli, ha proprietà antinfiammatorie ed è particolarmente indicato per ripulire il sangue, favorire un miglioramento della circolazione e tonificare le pareti venose. Per una maggiore efficacia si consiglia di utilizzarlo per via interna al naturale o diluito in acqua.

Alimenti ricchi di magnesio

Alcuni problemi correlati alle vene varicose, come pressione alta e crampi muscolari agli arti inferiori, possono derivare in parte da una carenza di magnesio e potassio: ecco perché, per prevenire e curare le vene varicose, è importante introdurre nella dieta alimenti che siano ricchi in particolar modo di magnesio, noto per la sua capacità di contrastare la stasi venosa. Via libera quindi a verdure a foglia verde, banane, patate dolci e frutta secca.

Calendula

Tra i rimedi naturali per le vene varicose, troviamo la calendula, ricca di vitamina C, betacarotene, acido linoleico e flavonoidi vasoprotettori. Un massaggio praticato dal basso verso l’alto utilizzando l’olio di calendula aiuterà a ridurre l’infiammazione dei capillari e a favorire una corretta circolazione del sangue nelle arterie.

Ribes nigrum

Il ribes nigrum svolge una potente azione antinfiammatoria  e stimola la circolazione sanguigna di vene e capillari sottili grazie alle elevate percentuali di vitamina C, vitamina B, calcio, magnesio e ferro.

Uno dei più efficaci rimedi per le vene varicose è proprio il succo di ribes nero: si consiglia di berne un cucchiaio diluito in poca acqua ogni mattina, a digiuno. Anche una tisana o decotto a base di foglie, ricche di polifenoli, può essere utile allo scopo di favorire un drenaggio dei liquidi e contrastare il gonfiore delle vene.

Attività fisica

I rimedi per le vene varicose includono anche un corretto stile di vita, nel quale sia previsto un regolare esercizio fisico, importantissimo per contrastare le varici e il disturbo circolatorio che sottintendono.

Gli sport più indicati per contrastare l’infiammazione, rafforzare i muscoli degli arti inferiori e favorire quindi una corretta circolazione del sangue sono quelli a basso impatto: nuoto, camminate a passo sostenuto, cyclette e bicicletta ed esercizi basati su sollevamenti delle gambe e affondi laterali utili per favorire l’allungamento delle vene.